L’Egitto in trattativa per i semoventi sudcoreani K9 Thunder

0
369

L’Egitto sta considerando l’acquisto dell’obice semovente K9 Thunder prodotto dalla sudcoreana Hanwha Defense.

La trattativa è condotta con il massimo riservo ambo le parti anche se l’agenzia di stampa Yonhap riporta che l‘acquisto potrebbe riguardare anche il K10 e il trasferimento di tecnologia per aprire in Egitto una produzione del sistema d’arma.

L’acquisto dei K9 permetterà all’Esercito di rinnovare completamente la propria componente d’artiglieria semovente che si basa su un mix di M110, M109, Ural D-30 e KrAZ M-46-1M.

Il K9 è un mezzo del peso di 47 tonnellate, armato con un cannone da 155/52 mm, con protezione completa rispetto proiettili calibro 14,5 mm e contro schegge di proiettili d’artiglieria calibro sino a 152 mm. Il mezzo è protetto anche contro IED (ordigni esplosivi improvvisati) e mine anti personale.

E’ dotato di un sistema di caricamento automatico che permette di sparare tre colpi in meno di 15 secondi o 1 proiettile ogni cinque secondi sullo stesso bersaglio, con diversa traiettoria programmata di impatto, grazie al avanzato sistema di controllo del tiro. Il K10 è un veicolo di rifornimento automatico di munizioni costruito sulla piattaforma K9, ne condivide lo stesso telaio con la stessa mobilità, in grado di trasferire un massimo di 12 proiettili al minuto, mentre la capacità di trasporto è pari a 104 proiettili.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui