sabato, Ottobre 16, 2021

Leonardo e Northrop Grumman per lo sviluppo di droni “elicottero” RWUAS

-

Leonardo e Northrop Grumman annunciano la loro intenzione di perseguire congiuntamente opportunità nel settore dei sistemi aerei senza equipaggio (UAS) di decollo e atterraggio verticale (VTOL).

Attingendo all’esperienza di Leonardo nei velivoli ad ala rotante e alle capacità di Northrop Grumman nell’aeronautica avanzata e nei sistemi aerei autonomi senza equipaggio di prossima generazione, le società si concentreranno sull’affrontare congiuntamente le opportunità globali nel mercato degli UAS VTOL. Le aziende prenderanno in considerazione la collaborazione sulla progettazione di veicoli aerei, le architetture di sistema, l’ottimizzazione del carico utile e l’integrazione all’interno delle architetture dello spazio di battaglia di prossima generazione, con particolare attenzione ai requisiti dei clienti e ai concetti operativi basati sulla missione.  

L’accordo è l’ultimo sviluppo di una partnership di successo a lungo termine tra Northrop Grumman e Leonardo. Le aziende lavorano a stretto contatto sulla protezione delle piattaforme aeree. Questa collaborazione risale al 1995 quando il team ha sviluppato congiuntamente il DIRCM AN/AAQ-24(V) Nemesis per il Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti e il Ministero della Difesa del Regno Unito. Oggi le aziende stanno lavorando per fornire il programma Common Infrared Countermeasures (CIRCM) dell’esercito degli Stati Uniti, che proteggerà centinaia di velivoli. 

Northrop Grumman Australia e Leonardo Australia si sono unite per competere per fornire un Maritime Uncrewed Aerial System (MUAS) alla Royal Australian Navy nell’ambito del programma SEA129 Phase 5, utilizzando il Leonardo AWHero ed elementi dell’avanzato sistema di architettura battlespace di Northrop Grumman come base di un capacità di prossima generazione di intelligence, sorveglianza, ricognizione e targeting (ISR&T) dispiegabile.

Gian Piero Cutillo , amministratore delegato di Leonardo Helicopters , ha dichiarato: “Vediamo questa partnership come una grande opportunità per sfruttare le sinergie tra Leonardo e Northrop Grumman nell’ambito delle tecnologie VTOL e UAS. Questa collaborazione arriva in un momento in cui vediamo esigenze militari e civili emergenti in tutto il mondo nel dominio senza equipaggio. Questa partnership consentirà un approccio forte e concertato alle tecnologie VTOL UAS esistenti e di prossima generazione di due importanti società globali di ingegneria aerospaziale”. 

Nick Chaffey , amministratore delegato , Regno Unito , Europa , Medio Oriente , Northrop Grumman ha dichiarato: “Northrop Grumman ha decenni di esperienza e competenza senza pari nello sviluppo e nella fornitura di sistemi aerei autonomi e senza equipaggio, tra cui RQ-4 Global Hawk, MQ-8C Fire Scout, Firebird, un UAS che ha la capacità di essere pilotato con equipaggio, e il pionieristico aereo X-47B. Ci sono molte possibilità che la nostra collaborazione con Leonardo offrirà ai clienti di tutto il mondo mentre cercano di risolvere nuove sfide in un ambiente di minacce complesso e imprevedibile”. 

Leonardo ha sviluppato sistemi e tecnologie a pilotaggio remoto in tutti i domini, con investimenti significativi in ​​piattaforme, sensori, comunicazioni, sistemi di controllo, oltre a capacità e tecnologie contro i droni per la gestione del traffico dei sistemi senza equipaggio e il controllo del traffico aereo. Leonardo è l’unica azienda in Europa in grado di fornire soluzioni complete senza equipaggio che includono piattaforma, sensori, sistema di missione e stazioni di controllo a terra. L’azienda offre anche un modello di “droni as a service” ai clienti, possedendo e gestendo le proprie flotte di UAS e fornendo informazioni di intelligence e sorveglianza direttamente all’utente.

I sistemi autonomi sviluppati da Northrop Grumman operano in tutto il mondo con un’autonomia di oltre 24 ore, raccogliendo dati C4ISR essenziali su terra e mare per consentire un processo decisionale rapido e informato. Oltre allo sviluppo di nuovi sistemi aerei, come il progetto MOSQUITO per la RAF, il sistema DA/RC (Distributed Autonomy/Responsive Control) di Northrop Grumman è un prototipo di sistema JADC2 (Joint All-Domain Command and Control). Può comandare e controllare un’ampia gamma di sistemi complessi in tutti i domini e servizi. Questo software maturo per l’autonomia collaborativa fornisce la superiorità decisionale per una flotta con equipaggio/senza equipaggio in una vasta gamma di ambienti, da quelli permissivi a quelli altamente contestati.

Fonte e immagini: Leonardo

Ultime notizie

Naval Group ha consegnato alla Marina Argentina il terzo pattugliatore oceanico l'OPV A.R.A. Storni.La nave, come la precedente...
L'U.S. Army Sentinel A4 Program Office ha assegnato un contratto con procedura velocizzata a Lockheed Martin per iniziare la...
Il cantiere navale francese OCEA ha confermato l'ordine da parte della Marina della Nigeria per una seconda unità idrografica.La...
Russia e Cina hanno pesantemente criticato la nuova alleanza tra Stati Uniti, Regno Unito e Australia (AUKUS) affermando che...

Da leggere

Incidente per MH-60R della RAN nel Mare delle Filippine

Un elicottero Sikorsky MH-60R Seahawk della Royal Australian Navy...

Mare Aperto 2021 l’intervento del Sottosegretario alla Difesa Stefania Pucciarelli

“Mare Aperto 2021 è la più importante e complessa...