fbpx
M-346 CREDITS PLAF

Leonardo e Wojskowe Zakłady Lotnicze Nr 1 SA (WZL1) per il supporto a lungo termine della flotta polacca M-346 “Bielik”

Leonardo e Wojskowe Zakłady Lotnicze Nr 1 SA (WZL1), parte del Gruppo PGZ, hanno firmato un contratto per il supporto a lungo termine della flotta M-346 “Bielik” dell’Aeronautica Militare Polacca, migliorando la cooperazione esistente. 

Sfruttando la significativa conoscenza e l’esperienza di supporto di Leonardo con una base di clienti globale, la lunga esperienza di WZL1 nel supportare l’operatività di velivoli e sistemi appartenenti alle Forze Armate Polacche – per non parlare delle ampie strutture tecniche, logistiche ed infrastrutturali di WZL1 vicino alla base di servizio delle operazioni per il sistema AJT – l’accordo di supporto al servizio consentirà un ulteriore aumento della disponibilità della flotta, al fine di soddisfare le crescenti esigenze di addestramento dei piloti da combattimento dell’Aeronautica Militare Polacca.

Leonardo, in qualità di produttore di apparecchiature originali (OEM), sarà responsabile dei servizi di supporto ingegneristico derivanti dal suo ruolo nel sistema operativo e nella gestione della catena di fornitura. WZL1 agirà come main contractor, coordinando l’intero processo, integrando e supportando le aree in cui Leonardo non è direttamente coinvolta. WZL1 è anche responsabile della collaborazione diretta con l’utente finale.

Leonardo collabora inoltre con WZL1, sulla base di accordi separati, nel processo di addestramento e definizione delle competenze di manutenzione e riparazione presso Wojskowe Zakłady Lotnicze No. 1 SA per supportare l’operatività degli aeromobili M-346 con il sistema AJT.

L’esperienza derivata dal sistema di supporto per l’operatività della flotta globale di velivoli M-346 mira a garantire all’intero Sistema di Supporto Logistico di “Bielik” un’elevata efficienza di processo e supporto tecnico e logistico nel sistema di addestramento. Quanto sopra, grazie all’approccio di manutenzione predittiva di Leonardo ed alla cooperazione tecnica e commerciale con WZL1 come fornitore di servizi esperto secondo gli standard aeronautici globali.

Dario Marfè, SVP Commercial and Customer Services di Leonardo Aircraft Division, ha dichiarato: “Con oltre 100.000 ore di volo, l’innovativo M-346 ha consolidato la sua posizione di miglior addestratore di jet avanzato al mondo per i piloti di caccia di oggi e di domani. All’avanguardia nella tecnologia di addestramento dei jet, l’M-346 continuerà a rappresentare il modo migliore per sviluppare le capacità di un pilota di caccia per i decenni a venire. Questo accordo rafforza la partnership di Leonardo con WZL1, creando nuove opportunità per trasferire ulteriori attività in Polonia, secondo un modello di supporto logistico collaudato e flessibile che Leonardo ha stabilito in diversi Paesi, che prevede un trasferimento di capacità alle industrie locali della difesa”.

Nel febbraio 2014, l’Aeronautica Militare Polacca ha scelto l’M-346 come successore del leggendario velivolo da addestramento TS-11 Iskra. Quindi, nel novembre 2018, in una cerimonia presso il 4 ° Stormo di addestramento aereo dell’Aeronautica Militare Polacca a Dęblin, l’M-346 ha ricevuto il nome ufficiale “Bielik” al servizio polacco. Dalla sua introduzione nella flotta dell’Aeronautica Polacca, l’M-346 è stato assegnato alla 41a base aerea di addestramento a Dęblin. L’attuale flotta di 16 aerei è il risultato di due ulteriori lotti dopo la scelta iniziale della Polonia. 

Il sistema polacco M-346 “Bielik” è stato inoltre certificato dalla US Air Force per l’addestramento dei piloti di caccia di quarta e quinta generazione, un traguardo importante che ha permesso alla Polonia di addestrare molti dei suoi studenti in patria piuttosto che all’Estero.

Più di 100 aerei M-346 sono stati ordinati dalle principali forze aeree internazionali, tra cui quelle di Italia, Israele, Polonia, Singapore, Qatar e Grecia. Il velivolo è anche la spina dorsale dell’International Flight Training School (IFTS), una collaborazione tra Leonardo e l’Aeronautica Militare Italiana, che è già stata selezionata da Giappone, Germania, Qatar e Singapore.

Fonte Leonardo Press Office-Media Hub

Foto @Polish Air Force

Articolo precedente

Le tecnologie di Leonardo in mostra ad IDEX 23 negli Emirati Arabi Uniti

Prossimo articolo

Rheinmetall costruirà le parti centrali delle fusoliere degli F-35

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Latest from Blog

Ultime notizie