fbpx
ECRS Mk2 exhibit model Presented within P-NFR in Edinburgh Eurofighter Typhoon AESA Radar

Leonardo sottoscrive il contratto per il radar ECRS Mk2 dei Typhoon della Royal Air Force

Leonardo ha firmato un contratto per completare lo sviluppo del nuovo radar per la flotta dei Typhoon della Royal Air Force (RAF), che trasformerà la capacità del velivolo di pattugliare lo spazio aereo, fornendo allo stesso tempo altre avanzate funzionalità di autoprotezione.

ECRS Mk2 exhibit model Presented within P-NFR in Edinburgh Eurofighter Typhoon AESA Radar

Il contratto, assegnato da BAE Systems a Leonardo, vedrà l’ulteriore sviluppo della tecnologia e del lavoro di integrazione sul radar European Common Radar System (ECRS) Mk2 da parte di Leonardo e BAE Systems. Quest’ultima guida le attività complessive di progettazione, sviluppo, produzione e aggiornamento del velivolo Typhoon per il Regno Unito; Leonardo è responsabile dei principali sistemi di rilevamento e sopravvivenza, inclusi il radar, la suite per l’autoprotezione e il sistema di ricerca e tracciamento all’infrarosso.

Il contratto rientra nel più ampio annuncio fatto a luglio 2022 dal Regno Unito relativo all’investimento di 2,35 miliardi di sterline nel continuo avanzamento tecnologico del Typhoon, come riconoscimento del suo ruolo, nel lungo periodo, a supporto della sicurezza nazionale e della difesa. Il nuovo sensore garantirà che i velivoli della RAF possano rilevare, identificare e tracciare simultaneamente diversi bersagli a terra e in mare, consentendo un accrescimento delle capacità in termini di potere aereo.

Un prototipo del radar, sviluppato e prodotto da Leonardo negli stabilimenti di Edimburgo e Luton, è attualmente sottoposto a test specialistici in una struttura all’interno del sito di BAE Systems a Warton, nel Lancashire. Le prime prove in volo del sistema sono previste nel 2024.

Mark Hamilton, Managing Director Electronics UK, Leonardo, ha commentato: “Il programma ECRS MK2 metterà a disposizione capacità chiave, sviluppate dai nostri esperti ingegneri a Edimburgo e a Luton. Siamo orgogliosi di contribuire alla sicurezza e alla protezione del Regno Unito, oltre a poter garantire che il Paese sia in grado di svolgere un ruolo centrale nei programmi aerei da combattimento di prossima generazione. L’ECRS MK2, infatti, non solo fornirà funzionalità critiche al Typhoon, ma svilupperà e sosterrà anche capacità essenziali rilevanti per altri programmi fondamentali nell’ambito del dominio aereo”.

Andrea Thompson, Managing Director – Europe & International, BAE Systems Air, ha dichiarato: “Il Typhoon è un velivolo straordinario che continua a fornire un supporto cruciale alle operazioni di difesa e sicurezza in tutto il mondo, anche a livello NATO e nell’Europa orientale. La continua evoluzione come piattaforma aerea da combattimento assicura alla RAF di mantenere il suo vantaggio capacitivo e protegge l’ecosistema UK impegnato nel programma. Il sostegno e l’accrescimento delle competenze tecniche sono fondamentali per la futura strategia aerea di combattimento del Regno Unito”.

Il Typhoon è un aereo da combattimento multiruolo estremamente capace e agile, in grado di essere schierato lungo l’intero spettro delle operazioni aeree tra cui pattugliamento, supporto al peace-keeping e nell’ambito di conflitti ad alta intensità. I Typhoon della RAF sono schierati insieme all’F-35B Lightning II per fornire capacità di prima linea alla Forza Armata.

Fonte e foto@Leonardo/Press Office Media Hub

Articolo precedente

Manutenzione e supporto per gli AH-1Z e UH-1Y della Repubblica Ceca

Prossimo articolo

Marina Militare ed Università Iuav di Venezia siglano protocollo di intesa

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Latest from Blog

Ultime notizie