venerdì, Gennaio 27, 2023

L’Esercito Croato prova con successo il missile Spike LR da un IFV Patria CRO 30L

Lo scorso mese di ottobre, in occasione dell’esercitazione Udar 22, l’Esercito Croato ha eseguito un tiro di prova del missile ATGM Spike LR (Long Range), prodotto da Rafael Advanced Defense Systems, lancio eseguito da un veicolo da combattimento della fanteria (IFV) Patria 8×8 CRO 30L.

Il detto tiro è stato supervisionato da istruttori degli Eserciti Polacco e Slovacco ed il missile ha centrato perfettamente il bersaglio.

Il Patria 8×8 CRO 30L impiega la Remote Weapon Station UT30 MK2 prodotta da Elbit Systems che è armata con la mitragliera MK44-ABM. variante della Bushmaster calibro 30 mm, e con una mitragliatrice coassiale da 7,62×51 mm.

La torretta girostabilizzata è completata dalla suite di sensori elettro/ottici per l’armamento principale nonché da un lanciatore binato per missili Spike LR dotato di suoi specifici sensori.

In posizione di marcia il lanciatore è abbassato per renderne difficile l’identificazione. Il missile LR, è la versione a lungo raggio della famiglia Spike a fibra ottica ed è in grado di colpire bersagli corazzati alla distanza di 4 km.

I missili Spike possono essere indirizzati direttamente sul bersaglio dall’operatore o possono essere lanciati in modalità “fire & forget”; le varianti MR/LR possono essere impiegate anche in modalità indiretta “Beyond Line Of Sight/Not Line Of Sight”.

La nuova versione LR II aumenta la portata a 5 km, migliorando la capacità penetrativa ed è disponibile anche nella versione antimateriali per ingaggiare bersagli diversi dai veicoli corazzati, aumentando la flessibilità del sistema d’arma.

Foto Ministero della Difesa Croato/T. Brandt

CORRELATI

POTREBBE INTERESSARTI