L’Esercito indiano acquista 118 Arjun Mk 1A

0
519

Il Ministero della Difesa di New Delhi ha firmato un contratto con l’Heavy Vehicles Factory (HVF) per la produzione di 118 carri armati (MBT) Arjun Mk 1A.

Il contratto consolida ulteriormente l’iniziativa “Make in India” promossa dal primo ministro Narendra Modi.

Nel comunicato stampa ufficiale del Governo indiano si legge: “Il modernissimo MBT Mk-1A è una nuova variante del carro armato Arjun progettato per migliorare la potenza di fuoco, la mobilità e la capacità di sopravvivenza. Con 72 nuove funzionalità e più contenuti indigeni della variante Mk-1, il carro armato garantisce una mobilità su tutti i terreni. È stato progettato e sviluppato dalla Defense Research & Development Organization (DRDO) incorporando numerosi aggiornamenti su Arjun MBT, il carro armato principale in servizio con l’esercito indiano.

L’MK-1A è dotato di una potenza di fuoco accurata, mobilità su tutti i terreni e un’invincibile protezione multistrato fornita da una serie di sistemi tecnologici avanzati. Può affrontare il nemico durante le condizioni diurne e notturne e in modalità statica e dinamica. In virtù di queste capacità, questo MBT indigeno si dimostra alla pari con qualsiasi contemporaneo della sua classe in tutto il mondo. Questo carro è particolarmente configurato e progettato per le condizioni indiane e quindi è adatto allo schieramento per proteggere efficacemente le frontiere.

Questo ordine di produzione a HVF, apre una grande strada nella produzione della difesa per oltre 200 fornitori indiani, comprese le MPMI, con opportunità di lavoro per circa 8.000 persone. Questo sarà un progetto di punta che metterà in mostra le capacità indigene nelle tecnologie di difesa all’avanguardia.

L’MBT Arjun Mk-1A è stato progettato e sviluppato da Combat Vehicles Research and Development Establishment (CVRDE), insieme ad altri laboratori di DRDO in due anni (2010-12). Le attività di sviluppo sono iniziate da giugno 2010 e il carro armato è stato messo in campo per le prove nel giugno 2012. Ci sono voluti solo due anni per sviluppare e mettere in campo l’MBT Arjun Mk-1A per le prove utente dal requisito dell’utente. Un’ampia valutazione di prova è stata condotta in varie fasi coprendo oltre 7000 km (sia in DRDO che in prove con gli utenti) di automobili e il lancio sostanziale di varie munizioni durante il 2012-2015.”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui