fbpx

L’F-15EX completa la prima fase dei test integrati

Boeing ha comunicato che l’USAF ha eseguito con l’F-15EX prove di lancio dei sistemi d’arma aria-aria ed aria-superficie a più lungo raggio presenti nell’inventario del Dipartimento della Difesa.

L’F-15EX ha recentemente completato la prima fase del suo programma IT&E (test operativo iniziale e valutazione) con il lancio di un missile aria-superficie AGM-158 (JASSM), il missile aria-aria a più lungo raggio e munizioni aria-superficie presenti nell’inventario da combattimento del Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti.

Il JASSM è stato lanciato durante l’esercitazione Combat Hammer, che ha avuto luogo presso la base aeronautica di Hill, nello Utah, nello scorso mese di agosto. Il lancio è stato eseguito in concomitanza con il programma di valutazione del sistema d’arma da parte del 53° Stormo WSEP (unità che si occupa delle sperimentazioni, valutazioni e prove dei velivoli destinati all’USAF), che ha richiesto uno sforzo di collaborazione tra l’83° e l’86° Fighter Weapons Squadrons. I dettagli del lancio – i bersagli, le distanze, ecc. – sono riservati, ma è stato valutato attentamente, dalla preparazione dell’arma, all’impiego e all’analisi delle rotte del missile, fino al bersaglio.

Secondo Boeing l’F-15EX rappresenta il modo più conveniente e immediato per rinnovare la capacità e aggiornare le capacità dell’USAF; la casa costruttrice si è dichiarata pronta a consegnare ulteriori velivoli entro la fine dell’anno.

Con il completamento della Fase I dell’F-15EX IT&E, i dati di questa fase saranno analizzati per il reporting finale per indirizzare una decisione sulla produzione a tasso pieno nei prossimi mesi. Boeing inizierà a fornire caccia con capacità di combattimento agli squadroni dell’USAF entro la fine dell’anno.

Allo stato attuale, il requisito originario di 144 velivoli per l’USAF è sceso a 104 F-15EX; questi velivoli andranno a sostituire i vecchi F-15C/D in forza all’Aeronautica e ad alcuni squadroni dell’Air National Guard.

Recentemente, l’Indonesia ha sottoscritto una Lettera di Interesse (LOI) per acquistare fino a 24 F-15EX e Boeing è in attesa di ricevere l’autorizzazione a procedere alla vendita da parte del Governo di Washington.

Un altro Paese interessato al F-15EX è Israele che ha espresso un requisito per 25 di questi velivoli necessari ad organizzare un gruppo per la superiorità aerea, andando a sostituire i più datati F-15 “Baz 2000”; peraltro, al momento hanno la precedenza i programmi F-35I “Adir” di cui sono stati recentemente ordinati altri 25 esemplari, il KC-46 di cui sono stati acquistati 4 esemplari ed i CH-53K King Stallion per i quali è stato passato un primo ordine per 12 esemplari.

Infine, Boeing ha recentemente presentato l’F-15EX alla Polonia che ha interesse ad acquistare un nuovo caccia da superiorità aerea da affiancare ai caccia bombardieri F-35A ed ai caccia leggeri FA-50 in via di consegna.

Fonte Boeing

Foto @USAF

Articolo precedente

Il Ministero della Difesa del Regno Unito aumenta l’ordine di produzione di munizioni per il British Army

Prossimo articolo

Al DSEI Beretta presenta il nuovo fucile d’assalto NARP

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Latest from Blog

Ultime notizie