martedì, Febbraio 7, 2023

“Lightning Shield” per gli F-35 Adir israeliani e gli F-35 italiani

In Israele è iniziata l’esercitazione binazionale “Lightning Shield” che vede impegnati gli F-35 Adir dell’Israeli Air Force e gli F-35 dell’Aeronautica Militare Italiana.

Dalla base aerea di Nevatim si alzeranno in volo gli Adir israeliani degli squadroni “Lions of the South” (116), “Golden Eagle” (140) e “Nachshon” (122) con quattro F-35 dell’AMI.

L’esercitazione serve a migliorare la cooperazione tra le due Aeronautiche ed a gestire al meglio le piattaforme Adir e Joint Strike Fighter, ampliandone le capacità operative nonché i possibili scenari operativi.

Tra Israele ed Italia da almeno due decenni è in atto una cooperazione militare, tecnologica e spaziale ad altissimo livello con le rispettive Forze Armate che progressivamente hanno acquistato sistemi d’arma e materiali sempre più sofisticatu messi a punto dalle industrie dei due Paesi.

Per quanto riguarda IAF ed AMI, entrambe le Forze Armate impiegano gli M346, gli F-35 (anche se gli Adir sono velivoli personalizzati per le esigenze peculiari israeliani), velivoli G550 CAEW e C-130J. Prossimamente, un ulteriore punto di contatto sarà rappresentato dai velivoli per rifornimento in volo e trasporto strategico a lungo raggio Boeing KC-46 Pegasus.

Foto Israeli Air Force

CORRELATI

POTREBBE INTERESSARTI