L’Italia e sette Alleati NATO ridisegnano la logistica del munizionamento

0
294

Venerdì 16 luglio 2021 i Ministri della Difesa di Belgio, Estonia, Grecia, Italia, Paesi Bassi, Norvegia, Slovacchia e Spagna hanno firmato un memorandum (MoU) d’intesa per modernizzare lo stoccaggio e la logistica delle munizioni. 

Nell’ambito della nuova iniziativa Multinational Ammunition Warehousing Initiative, o MAWI, gli alleati partecipanti creeranno un’unica serie di regole per lo stoccaggio e la gestione delle scorte di munizioni in vari magazzini multinazionali.

“L’impostazione del progetto multinazionale MAWI High Visibility è semplice, ma molto efficace. Seguendo l’esempio del settore privato, consente ai partecipanti di razionalizzare i propri magazzini e di aumentare l’efficienza del proprio sistema logistico. Ciò libererà risorse da riassegnare per scopi prioritari più urgenti, come il progresso dell’ambizioso programma di innovazione della NATO”, ha affermato il Vice Segretario Generale Mircea Geoană.

Una caratteristica chiave di MAWI è la sua flessibilità e adattabilità poiché le soluzioni MAWI possono essere personalizzate per diverse circostanze. 

Il MAWI supporta anche la creazione di strutture di stoccaggio temporaneo a sostegno delle missioni NATO, dove gli alleati possono conservare le loro munizioni per il momento del loro dispiegamento. Stabilire e mantenere soluzioni MAWI ridurrà i costi per l’implementazione e la rimozione di munizioni per ogni singolo nuovo ciclo di distribuzione. 

La prima sede MAWI dovrebbe diventare operativa entro la fine del 2021 e altre seguiranno.

Comunicato e immagine: NATO

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui