fbpx

Lockheed Martin consegna l’800° intercettore THAAD

Lockheed Martin ha comunicato di aver consegnato l’800esimo intercettore THAAD (Terminal High Altitude Area Defense ) alla Missile Defense Agency (MDA). 

THAAD è una capacità di difesa altamente efficace e comprovata contro le minacce di missili balistici a corto, medio e medio raggio ed è l’unico sistema statunitense progettato per intercettare obiettivi all’esterno e all’interno dell’atmosfera.

Nel corso dello scorso aprile, la MDA ha assegnato a Lockheed Martin un contratto del valore di 180,3 milioni di dollari per produrre ulteriori intercettori e dispositivi “one-shot”. 

L’aggiudicazione ha ad oggetto il quindicesimo lotto di intercettori THAAD ordinati dal Governo degli Stati Uniti e costituisce una modifica al contratto già in essere.

Il tasso di successo dei test di volo di THAAD e lo status comprovato in combattimento continuano a stimolare la domanda. 

Il sistema d’arma THAAD ha un record di intercettazione di test di volo del 100% e nel 2022 ha dimostrato con successo l’integrazione con l’intercettore PAC-3 MSE. 

Il THAAD è un sistema di difesa antimissile dispiegato dall’US Army in otto batterie ed è stato venduto alla Arabia Saudita ed agli Emirati Arabi Uniti che lo hanno impiegato operativamente con completo successo.

Il sistema THAAD

L’intercettore THAAD prodotto da Lockheed Martin non trasporta testate esplosive, ma fa affidamento sulla sua energia cinetica di impatto per distruggere il missile in arrivo.

Il missile pesa 900 kg, viaggia a 2.800 metri al secondo ed ha un raggio operativo di 200 km con tangenza accreditata di 150 km.

Il radar di scoperta e tracciamento dei missili balistici in arrivo Raytheon Systems AN/TPY-2 lavora in banda X (combinando le bande I e J) con scansione elettronica attiva.

Ogni batteria THAAD è costituita da due centri operativi tattici (TOC), un radar AN/TPY-2 e fino ad un massimo di nove veicoli di lancio M1075 TEL ognuno dotato di otto missili nonché dai veicoli per il trasporto e rifornimento dei missili.

Fonte ed immagini @Lockheed Martin

Latest from Blog

Ultime notizie