fbpx

Lockheed Martin fornirà il Next Generation Interceptor alla Missile Defense Agency statunitense

 Il 15 aprile, la Missile Defense Agency ha selezionato Lockheed Martin per fornire la nuova capacità di difesa missilistica nazionale della nazione, il Next Generation Interceptor (NGI).

Lockheed Martin, in qualità di appaltatore principale NGI della MDA, fornirà l’intercettore più moderno, affidabile e tecnicamente avanzato nella storia del sistema GMD (Ground-based Midcourse Defense). Il veicolo intercettore ad ingaggio multiplo è progettato per proteggere dalle minacce di missili balistici a lungo raggio provenienti dalle nazioni cd. canaglia.

Lockheed Martin continua a concentrarsi sulla fornitura a MDA di una soluzione interceptor capace, matura, affidabile e conveniente. Il programma prosegue il suo percorso verso la Critical Design Review, l’integrazione con il sistema d’arma più ampio e i test di volo. Il programma NGI di Lockheed Martin abbraccia strumenti, processi e tecnologie digitali come strumenti per soddisfare le esigenze di produzione dei nostri clienti oggi e in futuro.

Inoltre, Lockheed Martin si impegna a fornire il primo NGI in anticipo rispetto alle necessità dei combattenti.

Il contratto assegnato da MDA ha un valore stimato di oltre 17 miliardi di dollari e le consegne dei primi sistemi operativi (una ventina di NGI complessivi) per modernizzare il programma Ground-Based Midcourse Defense (GMD) sono previste nel 2028.

Fonte ed immagine @Lockheed Martin

Articolo precedente

In India salta il contratto per le navi di supporto generale con la turca TAIS

Prossimo articolo

GDELS presenta il nuovo PIRANHA HMC 10×10

Ultime notizie