fbpx

Lockheed Martin si è aggiudicata un contratto iniziale per integrare la capacità di attacco ipersonico a bordo dei cacciatorpediniere DDG 1000 Zumwalt

Lockheed Martin sta collaborando con la Marina degli Stati Uniti per integrare la capacità di attacco ipersonico sulle navi di superficie.

La Marina degli Stati Uniti ha assegnato a Lockheed Martin un contratto del valore di oltre 2 miliardi di dollari , se tutte le opzioni saranno esercitate, per integrare il sistema d’arma CPS ( Conventional Prompt Strike ) sui cacciatorpediniere missilistici guidati (DDG) classe Zumwalt. 

CPS è un sistema d’arma ipersonico boost-glide che consente il volo missilistico a lungo raggio a velocità superiori a Mach 5, con un’elevata capacità di sopravvivenza contro le difese nemiche.

Lockheed Martin continua a migliorare la capacità di attacco ipersonico per gli Stati Uniti attraverso questo nuovo contratto“, ha affermato Steve Layne , vicepresidente di Hypersonic Strike Weapon Systems presso Lockheed Martin. “I primi lavori di progettazione sono già in corso. Il nostro team non vede l’ora di supportare il caccia fornendo più opzioni per proteggere ulteriormente l’America in mare“.

In base a questo contratto, l’appaltatore principale Lockheed Martin fornirà sistemi di lancio, controllo delle armi, All Up Rounds (AUR), che sono i componenti missilistici integrati, e supporto per l’integrazione della piattaforma per questa piattaforma navale. 

La società, insieme ai partner del settore, tra cui i subappaltatori Northrop Grumman e General Dynamics Mission Systems, è sulla buona strada per fornire ai marinai la capacità di attacco ipersonico CPS lanciato dalla superficie e basato sul mare entro la metà degli anni ’20. Il contratto prevede anche AUR aggiuntivi più contenitori per i test, l’addestramento e l’impiego tattico delle armi ipersoniche a lungo raggio (LRHW) dell’esercito americano.

Un CPS missilistico condiviso

Il CPS condivide un AUR comune con l’Esercito LRHW e può essere lanciato da più piattaforme tra cui navi di superficie, sottomarini e lanciatori mobili terrestri.

Lockheed Martin è il principale integratore di sistemi per i sistemi d’arma CPS e LRHW. L’azienda guida un team di partner industriali, governativi e accademici per compiere progressi fondamentali nella progettazione e nello sviluppo per soddisfare questa urgente esigenza di combattenti sia nei domini terrestri che marittimi.

I veicoli ipersonici o i missili ipersonici possono viaggiare a una velocità cinque volte superiore a quella del suono e sono altamente manovrabili. La combinazione della capacità CPS e della furtività e mobilità del cacciatorpediniere di classe ZUMWALT fornirà la prima capacità di attacco ipersonico basato sul mare della nazione.

Fonte ed immagine Lockheed Martin

Articolo precedente

In Francia provato con successo per la prima volta al mondo un carburante per aviazione sostenibile a bordo di un elicottero NH90

Prossimo articolo

Consegnata al Corpo dei Marines una nuova coppia di elicotteri CH-53K

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Latest from Blog

Ultime notizie