fbpx

Long-Range Anti-Ship Missile per le Forze Armate Statunitensi

Il Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti (US DoD) ha assegnato a Lockheed Martin un contratto del valore di 443 milioni di dollari per la produzione del Lotto 7 del Long-Range Anti Ship Missile (LRASM).

I LRASM saranno forniti con parti di ricambio, attrezzature ed apparecchiature di prove nonché con sistemi d’addestramento, i cd. Dummy Air Training Missiles.

I lavori di tale commessa saranno eseguiti a Orlando, in Florida ed a Troy, in Alabama, e dovrebbero essere completati entro il 18 gennaio 2027.

Questo contratto non coinvolge le vendite militari estere (FMS) ma riguarda l’USAF e la US Navy.

Il LRASM o AGM-185C è un missile anti nave a lungo raggio, attualmente in servizio con l’US Navy, l’USAF e la Royal Australian Air Force.

L’AGM-185C trasporta una testata del peso di 450 kg con esplosivo ad effetto perforante e frammentazione, con portata stimata di 300 miglia nautiche o 550 km circa.

L’US Navy e la Royal Australian Air Force impiegano il LRASM in modalità aria-superficie con i caccia bombardieri Boeing F/A-18 E/F Super Hornet che hanno raggiunto la IOC o Capacità Operativa Iniziale nel 2019.

Nel 2020 è iniziata l’integrazione del missile LRASM con i pattugliatori antisom Boeing P-8A Poseidon.

L’USAF, come piattaforma di lancio del LRASM, usa i bombardieri a lungo raggio Rockwell B-1B Lancer che ha ottenuto la IOC alla fine del mese di dicembre del 2018.

Nei piani del Pentagono c’è anche l’integrazione del missile LRASM con il cacciabombardiere di quinta generazione Lockheed Martin F-35 Lightning II.

Fonte US Department of Defense (US DoD)

Foto @Lockheed Martin

Articolo precedente

Il cacciatorpediniere USS Jack H. Lucas completa con successo le prove di accettazione

Prossimo articolo

Esercitazione African Lion 2023

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Ultime notizie