L’U.S. Navy ordina un’altra coppia di UAV strategici MQ-4C Triton

0
272

Il Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti ha aggiudicato a Northrop Grumman un addendum del valore di 248 milioni di dollari ad un contratto già in essere relativo la produzione dei velivoli a pilotaggio remoto MQ-4C Triton.

Tale modifica rende possibile l’acquisto di un’ulteriore coppia di MQ-4C Triton per l’U.S. Navy; trattasi di velivoli appartenenti al Lotto 5 al rateo iniziale di produzione.

Questa commessa sarà conclusa entro il febbraio 2027.

Il Naval Air Systems Command con sede a Patuxent River nel Maryland è la stazione appaltante di questa commessa.

L’U.S. Navy ha ordinato a Northrop Grumman la costruzione di 68 UAS MQ-4C Triton e la conversione di 2 prototipi mentre il Governo di Canberra ha passato un ordine per la Royal Australian Air Force di sei esemplari, con un settimo esemplare in opzione.

Il Triton MQ-4C è dotato di una ricca suite elettro-ottica che garantisce una copertura a 360 gradi, fornendo una consapevolezza del dominio marittimo senza precedenti per la Marina degli Stati Uniti.

L’UAV Triton dispone anche una cellula rinforzata, per un maggiore carico utile interno, ed un’ala per la protezione da grandine, bird strike e raffica di vento, insieme a sistemi di sbrinamento e protezione dai fulmini. Queste caratteristiche consentono al velivolo di scendere e risalire di quota attraverso ambienti meteorologici marittimi difficili, per ottenere una visione più ravvicinata delle navi e di altri obiettivi in mare e non solo quando necessario.

Costruito per la Marina degli Stati Uniti, il Triton MQ-4C supporterà una vasta gamma di missioni tra cui pattugliamento ISR marittimo, intelligence dei segnali, ricerca e soccorso e relè di comunicazione. L’aeromobile può volare oltre 24 ore alla volta, ad altitudini superiori a 10 miglia, con un’autonomia operativa di 8.200 miglia nautiche.

Foto Northrop Grumman/U.S. Navy

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui