lunedì, Ottobre 18, 2021

L’US Army ha assegnato a BAE Systems un contratto per il sostegno ed il supporto del Armored Multi-Purpose Vehicle (AMPV) nei prossimi cinque anni

-

L’US Army ha assegnato a BAE Systems un contratto del valore di 600 milioni di dollari per il sostegno e il supporto del Armored Multi-Purpose Vehicle (AMPV) nei prossimi cinque anni. 

L’AMPV è disponibile in cinque varianti progettate per eseguire un’ampia serie di missioni mentre si opera in prima linea. BAE Systems ha attualmente in produzione a basso rateo il programma AMPV e ha consegnato almeno una di ciascuna delle cinque varianti progettate per la famiglia di veicoli. 

Questo contratto di supporto consente di aggiungere nuove capacità e tecnologie sugli AMPV durante il loro periodo di servizio e stabilisce BAE Systems quale unico fornitore di fonti per il sistema di supporto e supporto tecnico, nonché supporto post-produzione e supporto per il programma AMPV.  

Il nuovissimo AMPV è il primo veicolo da combattimento cingolato costruito da zero per l’US Army in più di due decenni. Trattasi di una famiglia di veicoli ad alta capacità di sopravvivenza e mobilità nata per rispondere alla necessità fondamentale di sostituire gli M113 dell’era della guerra del Vietnam.

L’AMPV fornisce miglioramenti significativi in ​​termini di potenza, mobilità, interoperabilità e capacità di sopravvivenza per l’Armored Brigade Combat Team rispetto alla famiglia di veicoli legacy. L’US Army ha ricevuto il primo AMPV in configurazione ambulanza a dicembre, segnando la consegna di almeno una di ciascuna variante all’esercito. Il primo AMPV di produzione era una variante Mission Command consegnata l’anno scorso. Le altre varianti della famiglia AMPV includono:

  • Il veicolo per scopi generici, che opera in tutto lo spazio di battaglia per effettuare rifornimento, manutenzione ed evacuazione alternativa delle vittime dal punto di ferita;
  • Il Mortar Carrier, che fornisce supporto immediato e reattivo al fuoco di mortaio pesante all’ABCT nella conduzione di operazioni offensive a ritmo serrato; e,
  • Il veicolo per l’evacuazione medica, che consente il trattamento o l’evacuazione immediata dei feriti.

La decisione sulla produzione a tasso pieno è prevista per il terzo trimestre del FY22; per l’anno fiscale 21 l’US Army ha ordinato 32 AMPV in luogo dei 143 in origine previsti. Nel 2019 e 2020 il mezzo è stato sottoposto a prove approfondite mentre il test operativo iniziale è previsto per la primavera del 2022.

Fonte e foto BAE Systems

Ultime notizie

Il Generale e politico statunitense Colin Luther Powell, 65° Segretario di Stato degli Stati Uniti e 12° Capo di...
La scorsa domenica il Presidente Recep Tayyip Erdogan ha dichiarato che la Turchia ha ricevuto dagli Stati Uniti una...
La prima coppia di cacciabombardieri Eurofighter Typhoon allestiti in Italia da Leonardo per conto del emirato del Kuwait ha...
La flotta di AH-1 Firewatch "Cobra" dell'U.S Forest Service è stata pensionata a causa dell'aumento esponenziale dei costi di...

Da leggere

Numerosi difetti riscontrati nei Global Hawk sudcoreani

L'Aeronautica della Corea del Sud ha riscontrato la presenza...

La sfida sottomarina per le infrastrutture digitali nel Mediterraneo

VENERDÌ 15 OTTOBRE, ORE 16.00 PALAZZO MARINA, LUNGOTEVERE DELLE...