L’USAF esegue con successo un test del missile ipersonico ARRW AGM-183A

0
123

Un bombardiere Boeing B-52H Stratofortress dell’USAF ha eseguito con successo il rilascio di un missile ipersonico ARRW AGM-183A a largo delle coste della California.

A seguito dell’avvenuta separazione dal B-52H, il booster dell’ARRW si è acceso regolarmente ed ha funzionato per la durata prevista, raggiungendo velocità ipersoniche cinque volte superiori alla velocità del suono (oltre Mach 5).

Al test hanno preso parte il 419th Flight Test Squadron e la Global Power Bomber Combined Test Force, o GPB CTF, entrambi stanziati presso la Edwards Air Force Base, in California oltre Lockheed Martin responsabile del programma.

Questo test è stato coronato da completo successo dopo una serie di prove fallite o riuscite solo parzialmente.

L’ARRW è l’arma a risposta rapida lanciata dall’aria, progettata per consentire all’USAF la deterrenza non nucleare ed eventualmente per colpire, con precisione da lunga distanza ed in tempi estremamente ridotti, obiettivi fissi di alto valore strategico in scenari fortemente contrastati.

L’AGM-183A è un’arma ipersonica destinata ad eseguire attacchi aria-superficie con velocità massima prevista di Mach 20 o 23,911 kph.

Questo test di successo porta ad una decisa schiarita per il programma AARW sul quale si erano addensate nubi a causa dei fallimenti registrati nei precedenti lanci di prova.

In teoria, la fase di sviluppo dell’arma dovrebbe essere completata entro la fine del corrente anno con altri test e prove complete mentre la Early Operational Capability (EOC) sarà raggiunta nel 2023.

Foto 1)USAF e 2)Lockheed Martin

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui