mercoledì, Febbraio 1, 2023

L’USMC attiva una nuova batteria di difesa antiaerea

Lo scorso 18 novembre il 3rd Marine Aircraft Wing ha attivato una nuova batteria di difesa aerea, come parte dei suoi continui sforzi per modernizzare le sue esistenti capacità di difesa aerea terrestri.

La “Charlie” Battery, che appartiene al 3° Battaglione di difesa aerea a bassa quota, Marine Air Control Group 38, aumenta le capacità e i sistemi d’arma di difesa aerea a terra del 3° MAW. L’attivazione dimostra l’investimento del Corpo dei Marines nella crescita della comunità di difesa aerea a terra.

L’attivazione dell’unità pone le basi per l’arrivo del Marine Air Defense Integrated System Increment 1 al Battaglione. Questo sistema modernizza le capacità di difesa aerea a terra esistenti montando un mix di tecnologie e capacità legacy ed emergenti sul veicolo tattico leggero congiunto JLTV 4×4. Le nuove capacità aiuteranno l’unità a mitigare la minaccia da sistemi aerei senza equipaggio, velivoli ad ala fissa e rotante.

Una volta completamente equipaggiata, la nuova unità avrà i sistemi MADIS, i missili FIM-92 Stinger e un sistema d’arma cinetico a distanza progettato per contrastare i sistemi aerei senza pilota avversari. Il sistema d’arma remoto, un RADAR RPS-62 organico, fornisce capacità aggiuntive, tra cui la guerra elettronica multifunzione e significativi miglioramenti di comando e controllo.

Inoltre, le nuove capacità consentiranno operazioni di schieramento del 3° Battaglione contro sistemi aerei senza equipaggio (UAS) in ambienti austeri e isolati.

Fonte US Marine Corps

Foto USMC-Cpl. Sean Potter

CORRELATI

POTREBBE INTERESSARTI