L’USS Hershel Williams lascia Civitavecchia per iniziare il dispiegamento operativo

1
637
DJIBOUTI, Djibouti (Dec. 16, 2021) The Expeditionary Sea Base USS Hershel “Woody” Williams (ESB 4) arrives to the Port of Djibouti for a crew swap and sustainment and logistics visit supported by Camp Lemonnier, Djibouti’s supply department, Dec. 16, 2021. CLDJ serves as an expeditionary base for U.S. military forces providing support to ships, aircraft and personnel that ensure security throughout Europe, Africa and Southwest Asia. The base enables maritime and combat operations in the Horn of Africa while fostering positive U.S.-Africa relations. (U.S. Navy photo by Mass Communication Specialist 2nd Class Jonathan Word)

L’equipaggio militare blu (MILCREW) della USS Hershel “Woody” Williams (ESB 4) e il Military Sealift Command Civilian Mariners (CIVMAR) della nave sono partiti da Civitavecchia, in Italia, per iniziare un dispiegamento programmato nell’area operativa della Sesta flotta statunitense, maggio 14, 2022.

La Blue Crew ha preso il posto del Gold Crew mentre era a Civitavecchia, il 9 maggio. Questo scambio di equipaggio segue il dispiegamento di cinque mesi del Gold Crew, che includeva la partecipazione all’esercitazione Obangame Express e pattugliamenti con partner africani lungo la costa occidentale dell’Africa.

“Siamo riposati e pronti a tornare in mare aperto per eseguire i nostri requisiti di missione”, ha affermato il capitano Chad W. Graham, comandante della Hershel “Woody” Williams Blue MILCREW. “La Hershel ‘Woody’ Williams è una piattaforma unica che ci consente di integrarci e operare con partner interni e internazionali migliorando l’interoperabilità, la consapevolezza del dominio marittimo e costruendo sulle nostre relazioni esistenti”.

Durante il dispiegamento, la nave e l’equipaggio completeranno una qualifica di mobilità aerea. Parteciperanno anche a una serie di esercitazioni e operazioni con le nazioni partner.

La USS Hershel “Woody” Williams è la prima nave da guerra assegnata in modo permanente all’area di responsabilità del Comando USA per l’Africa. Gli Stati Uniti condividono un interesse comune con le nazioni partner africane nel garantire sicurezza, protezione e libertà di navigazione nelle acque che circondano il continente, perché queste acque sono fondamentali per la prosperità dell’Africa e l’accesso ai mercati globali.

La classe navale ESB è una piattaforma altamente flessibile che opera in un’ampia gamma di operazioni militari. Agendo come una base marittima mobile, fanno parte dell’infrastruttura di accesso critica che supporta il dispiegamento di forze e rifornimenti per supportare le missioni assegnate.

Per oltre 70 anni, le forze della Sesta Flotta degli Stati Uniti hanno stretto relazioni strategiche con i nostri alleati e partner e hanno consolidato una base di valori, esperienze e visioni condivisi volti a preservare la sicurezza e la stabilità.

La sesta flotta degli Stati Uniti, con sede a Napoli, in Italia, conduce l’intero spettro di operazioni navali e congiunte, spesso in concerto con partner alleati e interagenziali, al fine di promuovere gli interessi nazionali degli Stati Uniti, la sicurezza e la stabilità in Europa e Africa.

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui