sabato, Novembre 27, 2021

L’USS Mount Whitney arriva a Istanbul

-


La nave comando e controllo della sesta flotta statunitense (SIXTHFLT) USS Mount Whitney (LCC 20) e il personale sono arrivati ​​a Istanbul, in Turchia, per una visita programmata al porto, il 1 novembre.

A Istanbul, l’equipaggio della nave e il personale imbarcato avranno l’opportunità di partecipare agli eventi Morale, Welfare and Recreation (MWR) e sperimentare le numerose attrazioni che Istanbul offre.

“Il nostro equipaggio attende con impazienza questa visita al porto e il rafforzamento delle nostre relazioni con i nostri alleati turchi”, ha affermato il capitano Dan Prochazka, comandante di Mount Whitney. “La visita a Istanbul ci consente di sperimentare la famosa ospitalità del popolo turco e di acquisire una comprensione e un apprezzamento più profondi della loro cultura e storia”.

La presenza della nave nel Mediterraneo orientale dimostra il continuo impegno della Marina degli Stati Uniti e della NATO nella difesa collettiva della regione europea e rafforza la forza dell’alleanza della NATO.

Le forze SIXTHFLT e NATO lavorano regolarmente con le loro controparti turche attraverso operazioni ed esercitazioni nel Mediterraneo e nel Mar Nero. Lavorare insieme, in particolare con gli alleati e i partner del Mar Nero, garantisce sicurezza e stabilità nella regione. Questo lavoro di squadra dimostra anche l’impegno degli Stati Uniti e della NATO nel mantenere la libertà di navigazione nelle acque internazionali per tutte le nazioni del Mar Nero.

Il personale della NATO (STRIKFORNATO) della NATO (STRIKFORNATO) e di SIXTHFLT e Naval Striking and Support ha imbarcato la nave il 29 ottobre per aumentare l’interoperabilità condividendo processi e procedure. Questo lavoro di squadra migliora la capacità collettiva del personale di comandare e controllare le forze marittime di alto livello.

A seguito di questa visita al porto, Mount Whitney si unirà alla USS Porter (DDG 78) nel Mar Nero per rafforzare ulteriormente la collaborazione tra le forze statunitensi e della NATO in mare. Gli alleati e i partner della NATO si uniscono per garantire una regione del Mar Nero sicura, stabile e protetta, costruendo la capacità dei partner per migliorare l’efficacia e l’interoperabilità. 

Mount Whitney, schierato a Gaeta, in Italia, opera con un equipaggio combinato di marinai e marinai del servizio civile del Military Sealift Command nell’area di operazioni della Sesta flotta degli Stati Uniti a sostegno degli interessi di sicurezza nazionale degli Stati Uniti in Europa e Africa.

STRIKFORNATO, con sede a Oeiras, in Portogallo, è il primo quartier generale per la proiezione della potenza marittima del Comandante supremo alleato in Europa (SACEUR), rapidamente dispiegabile e flessibile, in grado di pianificare ed eseguire operazioni marittime congiunte a pieno spettro, principalmente attraverso l’integrazione delle forze navali e anfibie statunitensi, al fine di fornire sicurezza, deterrenza e difesa collettiva per l’Alleanza.

La sesta flotta degli Stati Uniti, con sede a Napoli, in Italia, conduce l’intero spettro di operazioni congiunte e navali, spesso in concerto con partner alleati e interagenzie, al fine di promuovere gli interessi nazionali, la sicurezza e la stabilità degli Stati Uniti in Europa e in Africa.

Ultime notizie

La Croazia ha formalizzato con la Francia il contratto d'acquisto dei caccia bombardieri Dassault Rafale.Tale contratto del valore di...
La Guardia Costiera dei Paesi Bassi riceverà 2 nuovi elicotteri di ricerca e soccorso AW189 alla fine del 2022.Il...
I contratti per l’acquisto degli aerei da combattimento F-35A e del sistema di difesa terra-aria a lunga gittata Patriot...
Turkish Aerospace Industries (TAI) venderà un totale di tre dei suoi velivoli da combattimento senza pilota (UCAV) di media...

Da leggere

Iniziano le consegne dei caccia Gripen E svedesi e brasiliani

Saab ha tenuto un incontro ad alto livello con...

Nuovo hardware per il sistema EW AN/ASQ-239 del F-35

Lockheed Martin si è aggiudicata un addendum del valore...