fbpx

M142 HIMARS ed ATACMS ai Paesi Bassi

Il Dipartimento di Stato di Washington ha deciso di approvare una possibile vendita militare straniera (FMS) al Governo dei Paesi Bassi di lanciatori di sistemi di artiglieria ad alta mobilità (HIMARS) e relative attrezzature per un costo stimato di 670 milioni di dollari. 

La Defense Security Cooperation Agency (DSCA) ha consegnato la certificazione richiesta notificando al Congresso questa possibile vendita. 

Il Governo dei Paesi Bassi ha richiesto un possibile acquisto di venti lanciatori M142 High Mobility Artillery Rocket System (HIMARS), trentanove razzi a testata alternativa (AW) M30A2 Guided Multiple Launch Rocket System (GMLRS) con sistema di propulsione a munizioni insensibili (IMPS), trentotto razzi M31A2 GMLRS unitarie (GMLRS-U) ad alto potenziale esplosivo (HE) con IMPS, ottanta missili M57 Army Tactical Missile System (ATACMS) e diciassette M1152A1 High Mobility Multipurpose Wheeled Vehicles (HMMWV). 

Sono inclusi anche i pod M28A2 Reduced Range Practice Rocket (RRPR); radio con capacità “SINCGARS” simili, compresi i sistemi radio veicolari doppi a lungo raggio con GPS; radio singola, sistema veicolare a lungo raggio con GPS; radio ad alta frequenza/VHF; camion da carico M1084A2 della Famiglia di veicoli tattici medi (FMTV) Veicoli di rifornimento (RSV); camion demolitore M1089A2, FMTV; M1095 FMTV per rimorchi da 5 tonnellate; attrezzature di supporto; apparecchiature di comunicazione; parti di ricambio e riparazione; set di prova; attrezzature per la formazione e l’addestramento nonché le relative pubblicazioni; supporto per l’integrazione di sistemi; dati tecnici; affidabilità delle scorte, garanzia di qualità e team di assistenza tecnica; servizi di supporto tecnico, ingegneristico e logistico del Governo degli Stati Uniti e degli appaltatori ed altri elementi correlati al supporto logistico ed al programma. 

Questa vendita proposta sosterrà gli obiettivi di politica estera e di sicurezza nazionale degli Stati Uniti contribuendo a migliorare la sicurezza di un alleato della NATO che è una forza importante per la stabilità politica e il progresso economico in Europa. 

La vendita proposta migliorerà gli obiettivi militari dei Paesi Bassi di aggiornare le capacità, migliorando ulteriormente l’interoperabilità con gli Stati Uniti e altri alleati. I Paesi Bassi intendono utilizzare questi articoli e servizi di difesa per modernizzare le proprie forze armate ed espandere la propria capacità di rafforzare la propria difesa nazionale e scoraggiare le minacce regionali. I Paesi Bassi non avranno difficoltà ad assorbire questo equipaggiamento nelle proprie forze armate. 
La vendita proposta di questo equipaggiamento e supporto non altererà l’equilibrio militare di base nella regione. 

L’appaltatore principale sarà Lockheed Martin, Grand Prairie, TX. Non sono noti accordi di compensazione proposti in relazione a questa potenziale vendita. 

L’attuazione di questa proposta di vendita richiederà al Governo degli Stati Uniti od ai rappresentanti degli appaltatori di recarsi nei Paesi Bassi per le revisioni della gestione del programma a sostegno del programma. Si prevede che il viaggio avverrà circa due volte all’anno, se necessario, per supportare la messa in campo e l’addestramento delle attrezzature. 

Fonte Defense Security Cooperation Agency (DSCA)

Foto @US Army

Articolo precedente

Babcock gestirà il sistema di comunicazione satellitare militare britannico Skynet 6

Prossimo articolo

Incontro bilaterale Italia-Ungheria

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Latest from Blog

Missili ATACMS per l’Estonia

Nel ambito del contratto di acquisto di sei lanciarazzi multipli M142 HIMARS siglato lo scorso dicembre con il Governo degli Stati Uniti…

Ultime notizie