fbpx

Mantenimento in condizioni operative del sistema di combattimento della portaerei Cavour e dei cacciatorpediniere classe Doria

La Direzione degli Armamenti Navali (NAVARM) del Segretariato Generale degli Armamenti e Direzione Nazionale degli Armamenti ha pubblicato l’avviso di aggiudicazione dell’appalto per il Mantenimento in Condizioni Operative (M.C.O.) del sistema di combattimento di Nave Cavour e delle Unità Navali della Classe Orizzonte.

L’appalto in questione del valore di quattro milioni di euro è stato assegnato a Leonardo perché la stessa è la responsabile della fornitura dei sistemi di combattimento (Combat Management System) delle navi in questione.

Su Doria e Duilio il CMS a suo tempo fu sviluppato da EUROSYSNAV, una joint venture tra l’allora DCN (oggi Naval Group) e Alenia (oggi Leonardo), ed una versione strettamente derivata è a bordo del Cavour.

La società in questione ha eseguito le attività relative la progettazione, lo studio, lo sviluppo, la fabbricazione, l’integrazione, la manutenzione e la commercializzazione dei sistemi di combattimento in dotazione alle quatto unità classe Orizzonte in servizio con la Marina Militare e la Marine Nationale.

Cavour, Doria e Duilio sono dotati del Sistema Automatico di Direzione delle Operazioni di Combattimento o SADOC 3 (o IPN-3) sviluppato nella seconda metà degli anni Novanta ed è stato imbarcato per la prima volta a bordo delle Nuove Unità Minori Combattenti (NUMC) classe Comandanti.

Attualmente, è stata rilasciata la nuova versione SADOC 4 (o IPN-4) per i nuovi Pattugliatori Polivalenti di Altura (PPA) classe Thaon di Revel o Condottieri e per la nuova portaeromobili d’assalto anfibio (LHD) Trieste; il SADOC 4 sarà a bordo anche dei nuovi cacciatorpediniere DDX che sostituiranno gli attuali cacciatorpediniere classe Durand de la Penne o Medaglie d’Oro.

Foto Marina Militare Italiana

Articolo precedente

Sistemi di comunicazione tattica SOVERON HR per l’Esercito Portoghese

Prossimo articolo

Ad Euronaval presentato il DSS-IRST di Leonardo

1 Comment

  1. Bene, bene.
    Mi auguro che i sofisticati vascelli vadano per mare con qualcosa di non puramente simbolico o quasi nelle santabarbare.
    Così non facciamo il bis del Pola, ad esempio.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Latest from Blog

Ultime notizie