fbpx
Die Bundeswehr beschafft bis Ende 2024 145 zusätzliche Mikroaufklärungsdrohnen des Typs MIKADO zur Aufklärung im Ortsbereich. / Weiterer Text über ots und www.presseportal.de/nr/147341 / Die Verwendung dieses Bildes ist für redaktionelle Zwecke unter Beachtung ggf. genannter Nutzungsbedingungen honorarfrei. Veröffentlichung bitte mit Bildrechte-Hinweis.

Micro Droni MIKADO per la Bundeswehr

È stato recentemente concluso un contratto tra l’Ufficio federale per le apparecchiature, la tecnologia dell’informazione e l’uso della Bundeswehr (BAAINBw) e la società AirRobot GmbH & Co KG per l’acquisto di 145 micro droni da ricognizione per l’area locale per la ricognizione di immagini giorno e notte. 

Con quest’appalto, la Bundeswehr amplia le proprie capacità con un sistema pronto per l’uso in tutto il mondo e conforme allo stato attuale dell’arte.

Il sistema di aeromobili senza pilota (UAS) MIKADO garantisce la capacità di forze altamente mobili di effettuare ricognizioni tattiche indipendenti ed aggiornare il quadro della situazione attuale nell’area locale al livello tattico più basso.

Il micro drone da ricognizione è trasportato e gestito da un unico operatore in condizioni di schieramento di fanteria. 

Un sistema di missione è costituito da un segmento aereo, una stazione di controllo a terra, uno zaino per il trasporto e un pacco di ricambi. 

Con un peso inferiore a 15 chilogrammi, il sistema è operativo in un minuto, ha un tempo di volo di almeno 25 minuti e può essere utilizzato nell’intervallo di temperatura da -19°C a + 49°C.

Il carico utile combinato, stabilizzato su tre assi, consente la ricognizione di persone e veicoli giorno e notte e può utilizzare la fusione dei sensori per evidenziare il cosiddetto “punto di interesse”, il punto focale di osservazione.

L’appalto è avvenuto nei tempi previsti. Ciò è stato preceduto da un concorso di partecipazione a livello europeo dei dipartimenti responsabili degli appalti e dei progetti della BAAINBw. La valutazione delle offerte comprendeva, tra l’altro, una dimostrazione di volo effettuata dalla Wehrtechnische Dienststelle (WTD) 61 a Manching.

I droni da ricognizione che sono stati ora commissionati dovrebbero essere consegnati integralmente entro la fine del 2024. 

Foto AirRobot GmbH & Co KG

Fonte Ufficio federale per le apparecchiature, la tecnologia dell’informazione e l’uso della Bundeswehr (BAAINBw)/Centro stampa e informazione

Articolo precedente

L’Esercito Polacco adotta il lanciarazzi M72 LAW

Prossimo articolo

Lanciati con successo due siluri Leonardo A244/S dalla Marina indonesiana

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Latest from Blog

Saab continua lo sviluppo del Gripen

Saab ha comunicato di aver ricevuto un ordine da Försvarets materielverk (FMV) l’Amministrazione svedese dei materiali di difesa per continuare a sostenere…

Ultime notizie