Miglioramenti per il sistema antiaereo russo “Tor”

0
480

L’impianto elettromeccanico di Izhevsk Kupol (facente parte dell’azienda di difesa aerospaziale Almaz-Antey) sta lavorando alla modernizzazione ed al miglioramento di tutte le principali caratteristiche del sistema missilistico antiaereo Tor (SAM) in servizio con l’Esercito Russo.

Il sistema “Thor” è stato continuamente migliorato sin dalla sua entrata in servizio. Attualmente, sono in corso lavori per migliorare radicalmente tutte le principali caratteristiche del sistema.

Kupol, in occasione del Army Forum 2021, ha presentato un gran numero di campioni a grandezza naturale dei suoi prodotti, inclusi i sistemi di difesa aerea “Tor-E2”, “Tor-A” e “Tor-M2KM”.

L’ultimo rappresentante di questa famiglia è il Tor-M2U, che è stato fornito alle truppe russe a partire dal 2016. Il complesso è prodotto anche nella versione artica “Tor-M2DT”, i cui primi veicoli sono stati già assegnati alle truppe russe stanziate in quella regione.

Il “Tor-M2” è progettato per la difesa ravvicinata delle truppe dagli attacchi di missili anti-radar e da crociera, bombe plananti, aerei, elicotteri e veicoli aerei senza equipaggio. Il complesso “Tor-M2” comprende 16 missili antiaerei a lancio verticale con un raggio fino a 12 km e un’altitudine fino a 10 km. Il radar aggiornato, secondo il costruttore, sarebbe in grado di rilevare velivoli a ridotta visibilità elettronica.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui