Missili AARGM per gli F-16 greci

0
142

Il Parlamento di Atene ha autorizzato il programma di acquisto dei missili anti radar AGM-88E AARGM per impiego da parte dei caccia bombardieri Lockheed Martin F-16 in dotazione all’Aeronautica Ellenica o Polemikí Aeroporía.

Il programma greco prevede l’acquisto di 40 AGM-88E AARGM, non è noto se missili di nuova produzione o frutto della conversione di attuali missili HARM.

Attualmente, gli F-16 sono abilitati all’impiego del missile HARM; pertanto, gli F-16 greci, con buona approssimazione, saranno i primi Falcon a certificare (o comunque rientreranno nel relativo programma) ed impiegare la nuova versione AARGM.

Infatti, ad oggi l’AARGM è impiegabile dai caccia bombardieri Boeing F/A-18E/F Super Hornet e dagli EA-18G Growler per guerra elettronica/soppressione delle difese radar in dotazione all’US Navy ed alla Royal Australian Air Force, nonché dai caccia bombardieri Panavia Tornado ECR in servizio con l’Aeronautica Militare Italiana e la tedesca Luftwaffe.

All’epoca gli Stati Uniti fornirono circa 140 missili AGM-88 HARM alla Grecia per impiego da parte degli F-16C/D.

Attualmente, parte della flotta di F-16C/D è sottoposta al programma di ammodernamento che porta i velivoli allo standard Viper o Block 70/72.

Nel dicembre 2018 è stato assegnato a Lockheed Martin un contratto del valore di 996,8 milioni di dollari per l’ammodernamento di 84 F-16C/D Block 50/52+ allo standard Viper.

Il Block 70 è dotato di un radar AESA AN/APG-83, una nuova avionica, sistemi di comunicazione per la condivisione dei dati, armi aria-aria ed aria-superficie, sistemi di guerra elettronica aggiornati ed un avanzato sistema di anticollisione con il suolo (Auto GCAS).

Foto Polemikí Aeroporía

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui