fbpx

Missili AIM-120C-8 AMRAAM alla Polonia

Il Dipartimento di Stato di Washington ha deciso di approvare una possibile vendita militare straniera (FMS) al Governo Polacco di missili aria-aria avanzati a medio raggio AIM-120C-8 e dei relativi elementi logistici e di supporto al programma per un costo stimato di 1,69 miliardi di dollari. 

La Defense Security Cooperation Agency (DSCA), l’Agenzia per la cooperazione e la sicurezza della difesa degli Stati Uniti, ha consegnato la certificazione richiesta notificando al Congresso questa possibile vendita.

Il Governo della Polonia ha richiesto di acquistare fino a settecentoquarantacinque (745) missili aria-aria avanzati a medio raggio AIM-120C-8 (AMRAAM), fino a sedici (16) sezioni di guida AIM-120C-8 AMRAAM e cinquanta (50) lanciamissili guidati LAU-129. 

Nella richiesta sono incluse tra le altre voci anche i missili per addestramento aereo in cattività AIM-120, contenitori missilistici e pezzi di ricambio della sezione di controllo, materiali di consumo, accessori e supporto per riparazioni e resi, supporto logistico contrattuale, fornitura e supporto di software classificati; pubblicazioni classificate e non classificate e documentazione tecnica, formazione del personale e supporto alla formazione, servizi di supporto ingegneristico, tecnico e logistico del Governo e degli appaltatori degli Stati Uniti nonché altri elementi correlati di logistica e supporto al programma.

La vendita proposta migliorerà la capacità della Polonia di far fronte alle minacce attuali e future garantendole munizioni aria-aria moderne e capaci. Questa vendita migliorerà ulteriormente il già elevato livello di interoperabilità dell’aeronautica polacca con le forze congiunte statunitensi e altre forze regionali e della NATO.

L’appaltatore principale sarà RTX Corporation, Tucson, Arizona. Non sono noti accordi di compensazione proposti in relazione a questa potenziale vendita.

L’attuazione di questa proposta di vendita non richiederà l’assegnazione di ulteriori rappresentanti del Governo statunitense o degli appaltatori al governo polacco.

Fonte Defense Security Cooperation Agency (DSCA)

Foto @USAF

Latest from Blog

Ultime notizie