fbpx

Missili AIM-9X Block II/II+ alla Corea del Sud

Il Dipartimento di Stato di Washington ha preso una decisione che approva una possibile vendita militare estera (FMS) alla Repubblica di Corea di missili AIM-9X Block II e Block II+ (Plus) Sidewinder e delle relative attrezzature per un costo stimato di 52,1 milioni di dollari.

La Defense Security Cooperation Agency (DASCA), Agenzia per la Cooperazione alla Sicurezza della Difesa ,ha consegnato la certificazione richiesta per notificare al Congresso questa possibile vendita.

Il Governo della Repubblica di Corea ha richiesto l’acquisto di quarantadue missili tattici AIM-9X Sidewinder Block II+, dieci missili da addestramento aereo vincolato (CATM) AIM-9X Sidewinder; cinque unità di guida tattica (GU) AIM-9X Block II+ Sidewinder e tre unità di guida CATM AIM-9X Sidewinder (GU).

Nella richiesta sono inclusi anche i contenitori per i missili, le parti di ricambio e di riparazione, le attrezzature di supporto e di prova, le pubblicazioni e la documentazione tecnica, l’addestramento del personale e le attrezzature per l’addestramento, i servizi di assistenza tecnica e di supporto ingegneristico e logistico dei rappresentanti del Governo degli Stati Uniti e dei contraenti nonché altri elementi correlati alla logistica ed al supporto del programma.

La vendita proposta migliorerà la capacità della Repubblica di Corea di far fronte alle minacce attuali e future, potenziando ulteriormente l’interoperabilità con gli Stati Uniti e gli altri Alleati.

L’appaltatore principale sarà Raytheon Missiles and Defense (RMD) con sede a Tucson in Arizona. Non sono noti accordi di compensazione proposti in relazione a questa potenziale vendita.

L’attuazione della vendita proposta richiederà la visita temporanea di personale del Governo statunitense e del contraente nella Repubblica di Corea per la supervisione tecnica del programma e per i requisiti di supporto, tra cui le revisioni tecniche e di programma, oltre a fornire supporto alla formazione e alla manutenzione nel Paese.

Fonte Defense Security Cooperation Agency (DSCA)

Foto @Raytheon Missiles and Defense (RMD)

Articolo precedente

In servizio la nave SIGINT Artemis della Marina Svedese

Prossimo articolo

Northrop Grumman completa la revisione critica del progetto dei satelliti di tracciamento missilistico Tranche 1 della Space Development Agency

Ultime notizie