martedì, Gennaio 18, 2022

Missili IRIS-T per i Gripen C/D dell’Ungheria

-

L’Ungheria ha firmato un contratto per l’acquisizione di missili aria-aria IRIS-T per equipaggiare la propria flotta di Saab JAS-39C Gripen C/D.

L’IRIS-T permetterà all’Ungheria di acquisire nuovamente una capacità di ingaggio in confronti aerei ravvicinati con bersagli defilati.

La capacità “off-boresight” dei missili IRIS-T è molto elevata e migliore rispetto all’AIM-9 Sidewinder grazie a particolari soluzioni tecnologiche adottate durante lo sviluppo.

Sono inoltre numerosi i bersagli che il missile europeo può colpire: a partire da aerei ed elicotteri fino a missili da crociera, razzi, missili anti-nave e UAV di piccole dimensioni.

Il contratto è stato siglato con la tedesca Diehl, prime contractor del programma, che produce il missile dal 2005 in cooperazione con sei partner europei tra cui l’Italia.

A titolo di cronaca, i caccia Typhoon dell’Aeronautica Militare impiegano il missile IRIS-T. Infatti, a suo tempo, l’Aeronautica Militare ha posto un ordine per quattrocento missili IRIS-T aria-aria a corto raggio per armare i caccia Typhoon.

Immagini: Saab e Diehl

Ultime notizie

La National Intelligence Organization (MIT) della Turchia ha ricevuto la sua prima unità per la raccolta dati intelligence.La TCG...
The Spanish leading defense and engineering company Escribano Mechanical & Engineering has been selected to equip the first three...
Il Governo di Sua Maestà sta inviando in Ucraina "pacchetti di assistenza" per rinforzare le capacità di difesa del...
E' stato presentato in Parlamento il programma SPIRA 2-Programma Air Expeditionary Task Force - Combat Service Support (AETF-CSS) per...

Da leggere

Proseguono i lavori sulla USS Jack H. Lucas con i test del sistema AEGIS

La Marina degli Stati Uniti di concerto con la...

Manutenzione e supporto per i motori F100-PW-229 degli F-16 Block 52+ Advanced greci

Il Dipartimento di Stato di Washington ha deciso di...