domenica, Agosto 1, 2021

La Danimarca acquista i missili Spike LR 2

-

Nell’ambito della costruzione della 1 ° Brigata e del battaglione di fanteria leggera della 2 ° Brigata, l’Agenzia per i materiali e gli acquisti (FMI) del Ministero della Difesa acquista il sistema missilistico anticarro (PVMS) SPIKE LR 2 da Eurospike per le unità di ricognizione e fanteria. 

Nuovo sistema missilistico anticarro

L’acquisizione totale di PVMS sarà completata nel periodo 2021-2025 e comprende unità di lancio di comando (sistemi di tiro), apparecchiature di addestramento e simulazione, una serie di missili anticarro e preparazione per l’integrazione sul nuovo sistema di armi stabilizzate (STAVS).

Il sistema SPIKE LR 2 è un sistema missilistico anticarro di quinta generazione del 2018, che garantirà che l’esercito possa contrastare veicoli corazzati medi e pesanti, posizioni di combattimento fortificate, a medie distanze.

Flessibilità di impiego

Il sistema SPIKE LR 2 offre l’opportunità di raggiungere un obiettivo fino a circa 5500 metri utilizzando metodi di tiro diretto o indiretto (non in linea di vista). Quest’ultimo consente al tiratore di ingaggiare bersagli sull’altro lato di colline, foreste e altri oggetti del terreno. Il tiratore può scegliere se il missile debba usare un attacco dall’alto o un angolo di attacco diretto. Ciò conferisce alle unità una grande flessibilità operativa e potenza sul campo di battaglia.

Il PVMS sarà impiegato dalle unità danesi sia in configurazione montata che a terra, con esattamente le stesse specifiche tecniche. Il PVMS sarà installato sul nuovo STAVS KONGSBERG PROTECTOR, acquistato sia per i veicoli Eagle 5 che per Piranha 5.

Programma d’acquisto via NSPA

È stato deciso di acquistare PVMS attraverso un accordo quadro esistente con la NATO Support and Procurement Agency (NSPA), il che significa consegna rapida, buon prezzo e grande sicurezza dell’approvvigionamento per tutti i Paesi partecipanti, compresa la Danimarca. Un totale di 14 paesi NATO utilizzano già i sistemi SPIKE LR o LR 2, che sono compatibili tra loro, inclusi i Paesi Baltici, i Paesi Bassi, la Germania, la Polonia, la Spagna, l’Italia eD altri. Ciò significa che le forze danesi in futuri schieramenti all’interno e all’esterno dell’Europa potranno operare insieme agli Alleati con lo stesso sistema e attingere a scorte / logistica comuni. Ciò può valere anche per ulteriori dispiegamenti in altre operazioni nelle aree di interesse della NATO.

Fonte e foto Forsvarsministeriets Materiel- og Indkøbsstyrelse (FMI) 

Ultime notizie

L'US Navy ha risposto prontamente ad una richiesta di soccorso di emergenza a seguito di un attacco a una...
Il Dipartimento di Stato di Washington ha dato parere favorevole ad una possibile vendita militare straniera (FMS) al Governo Israeliano...
Saab ha firmato un contratto con l'Ufficio federale tedesco per le attrezzature, la tecnologia dell'informazione e il supporto in...
Il 30 luglio 2021 è avvenuto il primo della nuova versione Integrated Functional Capability Four (IFC-4) del drone HALE...

Da leggere

Lanci da C-27J sulle Dolomiti per il 4° Reggimento Alpini “Ranger” [Foto]

Gli Alpini del 4° Reggimento paracadutisti "Ranger" hanno effettuato...