Quattro batterie di missili da difesa aerea Spyder per la Repubblica Ceca

0
197

Il governo ceco ha annunciato che acquisterà quattro batterie del sistema di difesa aerea a corto/medio raggio Spyder prodotto da Rafel in Israele entro il 2026.

I nuovi sistemi Spyder prenderanno il posto degli obsoleti sistemi missilistici 2K12 Kub di epoca sovietica ancora in servizio, sia pure modernizzati, con le FF.AA. ceche.

Il valore del programma è pari a 13,7 miliardi di corone ceche o 540 milioni di euro ma le industrie ceche parteciperanno per una quota pari al 30%.

Le batterie impiegheranno i missili Spyder sia nella versione SR o Short Range, sia nella versione MR o Medium Range.

I radar di sorveglianza/scoperta e tracciamento impiegato saranno gli EL/M-2084 già ordinati dalla Repubblica Ceca nel 2019. A bordo dei veicoli trasporto/lanciatori è prevista l’istallazione sul tetto della cabina di guida di una torretta elettro/ottica per la scoperta ed inseguimento dei bersagli che consente l’impiego anche in assenza di controllo radar.

Le consegne dei nuovi sistemi missilistici sono previste a partire dal 2026 e si prevede che gli Spyder cechi rimarranno in servizio per almeno un ventennio.

Foto Rafael Advanced Defence Systems

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui