Missili superficie-aria Akash per l’Aeronautica Indiana

0
309

Il Ministero della Difesa dell’India ha assegnato a Bharat Dynamics Limited (BDL) un contratto del valore di 67 milioni di dollari per la fornitura di missili Akash all’Indian Air Force (IAF). Akash è un sistema missilistico mobile terra-aria (SAM) a corto raggio, sviluppato dalla Defense Research and Development Organization (DRDO) e prodotto da BDL.

Il missile Akash è progettato per colpire aerei fino a 25-30 km di distanza e dispone di una testata ad alto esplosivo a frammentazione del peso di 60 kg. L’Akash ha una lunghezza di 578 cm, un diametro di 30-35 cm ed ha un peso di poco più di 700 kg.

Raggiunge un massimo di 18.000 metri di altezza ed una velocità massima nella fase finale d’ingaggio di 2,5-3 mach.

E’ guidato fino a metà percorso tramite datalink, mentre nella fase finale del ingaggio si attiva il sensore radar di ricerca attiva. Il missile è guidato da un radar di controllo del fuoco Rajendra del tipo phased array o Battery Level Radar (BLR), con un raggio di scoperta di circa 60 km.

Può essere installato su chassis del mbt T-72 o del IFV BMP-2; è disponibile anche la versione installata su autocarro o su piattaforma ruotata trainata da autocarro pesante Tata.

I sistemi missilistici Akash sono in distribuzione al Indian Army ed alla Indian Air Force; la versione dell’Aeronautica o Akash Air Force Launcher (AAFL) è orientabile a 360 gradi, in elevazione può sparare da 8 a 55 gradi in tutte le direzioni, a seconda della modalità di dispiegamento, ed il lanciatore triplo è dotato di un sistema di azionamento completamente elettrico, per un funzionamento totalmente automatizzato e remoto.

L’Akash è in via di distribuzione a 15 Squadroni da difesa aerea, ognuno formato da 8 lanciatori tripli con una dotazione di ben 125 missili.  

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui