fbpx

Mitragliatrici MINIMI per la Difesa Italiana

La Direzione degli Armamenti Terrestri (DAT) del Segretariato Generale della Difesa e Direzione Nazionale degli Armamenti (SGD/DNA) ha in programma, a favore dello Stato Maggiore dell’Esercito (SME) e dello Stato Maggiore della Marina (SMM), l’approvvigionamento di mitragliatrici FN Herstal MINIMI.

In particolare, le MINIMI con relativi accessori saranno approvvigionate per la Brigata Folgore dell’Esercito Italiano, quale completamento delle dotazioni di materiale
d’armamento di reparto, per assicurare il fabbisogno delle unità inserite nella Grande
Unità, e per il Gruppo Operativo Incursori della Marina Militare, al fine di completare ed estendere le attuali capacità operative.

L’esigenza prospettata dallo SME di acquisizione di nr. 130 mitragliatrici MINIMI modello
PARA cal. 5,56mm è finalizzata al completamento delle dotazioni di materiale
d’armamento della Brigata Paracadutisti “Folgore”, al fine di assicurare l’addestramento,
l’approntamento ed il mantenimento operativo delle unità della Brigata.

Tale approvvigionamento consente di:

  • uniformare alla medesima configurazione tecnica i materiali in dotazione alle unità
    operative;
  • ridurre gli oneri correlati con il supporto logistico;
  • contrarre i cicli addestrativi;
  • disporre, in tempi ridotti, di più personale abilitato all’impiego di tali sistemi;
  • condurre le attività operative con maggiore efficienza ed efficacia.

L’esigenza prospettata dallo SMM di acquisizione di n. 10 mitragliatrici FN Herstal
MINIMI cal. 7,62 mod. MK3 Tactical e n. 10 canne di rispetto FN per MINIMI cal.7,62, è
finalizzata al completamento/integrazione delle dotazioni di materiale d’armamento del
Gruppo Operativo Incursori (G.O.I.).

L’approvvigionamento si configura come completamento della dotazione di materiale già acquisito ed in uso al personale delle Forze Speciali, per il quale l’eventuale variazione del prodotto comporterebbe incompatibilità e difficoltà tecniche e logistiche sproporzionate, risultanti in riduzioni in termini di efficienza operativa dei Reparti.

La DAT specifica che le quantità richieste potranno essere aumentate o diminuite in ragione del costo unitario definito in sede di congruità prevedendo comunque l’impegno dell’intero volume finanziario disponibile.

I beni in approvvigionamento sono destinati a completare la dotazione dei sistemi d’arma
prodotti dalla Società FN HERSTAL, già acquisiti e in uso al personale della Brigata
Folgore e del G.O.I., massimizzando la versatilità delle piattaforme attualmente in
dotazione, il cui impiego e mantenimento sono già consolidati nell’ambito delle precipue
attività operative/addestrative.

La mitragliatrice leggera MINIMI versione PARA è un’arma automatica di reparto in calibro 5.56×45 mm con funzionamento automatico a sottrazione di gas con chiusura ad otturatore rotante.

Il modello PARA si differenzia dal modello Standard per la presenza del calcio scheletrato e della canna più corta (350 mm invece di 466 mm) e da un peso inferiore (6,5 kg invece di 6,8 kg).

Il sistema d’arma, con canna corta e calcio telescopico, è impiegato, per le dimensioni ridotte rispetto al modello base, quale armamento individuale delle squadre di fanteria e cavalleria paracadutisti per fornire supporto di fuoco di accompagnamento alle brevi e medie distanze.

L’arma, caratterizzata da spiccata mobilità, peso ridotto, dimensioni contenute ed elevato volume di fuoco, può essere alimentata mediante nastro sospeso, nastro contenuto in cassetta da 200 colpi o caricatore singolo da 30 colpi. Inoltre, la MINIMI può essere installata sui veicoli come arma singola di bordo o come arma coassiale.

La mitragliatrice MINIMI cal. 7,62×51 mm NATO, derivata dalla precedente versione in
calibro 5,56 mm con la quale presenta molti particolari comuni, è dotata di canna da 502
mm.

Ha una celerità di tiro di 680-800 colpi/minuto, una gittata massima effettiva di circa
1.000 metri e pesa circa 8,2 kg.

Foto @FN Herstal

Ultime notizie