Mosca perde il satellite “segreto” Kosmos 2555 dopo appena 19 giorni dall’immissione in orbita

2
463

Lo scorso 17 maggio, ad appena 19 giorni dall’immissione in orbita, il nuovissimo e segreto satellite “classificato” Kosmos 2555 è precipitato ed è bruciato all’impatto con l’atmosfera.

L’evento è stato osservato dalle principali agenzie spaziali e dal NORAD nord americano; alla fine è stato confermato anche dalla stessa Russia.

Il Kosmos 2555 era stato lanciato con il razzo vettore Angara-1.2 al quale era stata apposta la vistosa lettera “Z” il simbolo della “operazione speciale” in corso in Ucraina.

L’Angara 1.2. era partito dal cosmodromo di Plesetsk lo scorso 29 aprile ed era stato posto in orbita con un’altezza del perigeo di 279 km, un’altezza dell’apogeo di 294 km e un’inclinazione di 96,5°. 

Nonostante le dichiarazioni di completo successo dell’avvenuto lancio e della “regolare immissione” in orbita di un carico “classificato” rilasciate tra il 29 ed il 30 aprile da parte del Ministero della Difesa russo, evidentemente il satellite ha avuto problemi talmente gravi da causarne la rovinosa precoce perdita, pur con tutti i tentativi del centro di controllo a terra di attivare i razzi di manovra per evitare il decadimento orbitale.

Ovviamente, per la Difesa russa è una perdita pesantissima che non potrà essere colmata in tempi brevi, anche a causa delle sanzioni imposte dall’Occidente e dall’intervenuta esclusione della Russia dalla comunità internazionale spaziale.

Foto Ministero della Difesa della Russia – Dipartimento dell’informazione e comunicazione di massa

2 Commenti

  1. Sono veramente dispiaciuto…
    Auspico che presto possano metterne in orbita un’altra, in modo da poter supportare le loro truppe in Ucraina.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui