mercoledì, Gennaio 19, 2022

Motori per il Jacques Chevallier primo rifornitore di squadra della Marine Nationale

-

I quattro motori prodotti da MAN Energy Solutions previsti dalla prima nave da rifornimento costruita per la Marina Nationale sono arrivati ​​ a Saint-Nazaire alla fine dell’anno appena trascorso

Su ognuno dei quattro Bâtiments Ravitailleurs de Forces (BRF) previsti, saranno installati due motori di tipo 12V32/44CR ciascuno della potenza di 7.200 kW e due motori 8L32/44CR, ognuno dei quali è in grado di produrre 4.800 kW. 

La costruzione e l’allestimento del primo BRF “Jacques Chevallier” saranno completati quest’anno e la consegna alla Marine Nationale è prevista per il 2023.

OCCAR, l’Organizzazione congiunta per la cooperazione in materia di armamenti, gestisce il programma Logistic Support Ship (LSS) per l’Italia e la Francia

Lo scorso 20 dicembre OCCAR ha siglato per conto dell’Italia con Fincantieri, quale capocommessa, il contratto per la realizzazione di una seconda unità LSS con opzione per una terza nave.

Le LSS francesi differiscono dalla LSS “Vulcano” sotto alcuni aspetti tra cui l’armamento che sulla versione francese sarà costituito da due impianti RAPIDFire da 40 mm installati, rispettivamente, a prora ed al di sopra del tetto del hangar a copertura della zona poppiera. E’ emerso che sulla Jacques Chevallier ed almeno sulla seconda unità saranno installati anche due sistemi SIMBAD-RC per missili MBDA Mistral 3.

Tali missili a guida IR sono impiegabili per la difesa antiaerea e nei confronti di missili antinave in arrivo, nonché contro bersagli navali di ridotte dimensioni che manovrano ad alta velocità.

Invece, Nave Vulcano (A5335) della Marina Militare Italiana è armata con due mitragliere KBA da 25 mm ed ha la predisposizione per un impianto Leonardo (OTO Melara) Super Rapido da 76/62 mm per l’impiego di munizionamento DART/Strales.

I BRF/LSS dislocheranno a pieno carico 31.000 tonnellate, avranno una lunghezza di 194 metri, larghezza di 27,60 metri, pescaggio di 9 metri, velocità massima di 21 nodi.

L’equipaggio sarà costituito da 130 uomini ed è prevista la possibilità di imbarcare altre 60 persone.

Queste navi logistiche multiruolo, con una capacità di carburante di 13.000 m3 ed un carico solido di 1.400 t (capacità totale di carico di 15.000 tonnellate), hanno la missione di fornire servizi logistici supporto alle navi da combattimento della Marine Nationale e delle Marine Alleate.

Trasporteranno carburante per navi, carburante per aerei, armi e munizioni, pezzi di ricambio, nonché acqua e cibo. Le navi saranno inoltre dotate di soluzioni per la gestione dei rifiuti e officine di riparazione.

Le loro caratteristiche si adatteranno anche alle loro missioni specifiche a supporto della flotta del Gruppo Navale della portaerei a propulsione nucleare Charles de Gaulle.

Fincantieri partecipa alla costruzione dei quattro BRF/LSS francesi allestendo le sezioni di prora presso il Cantiere Castellamare di Stabia.

La sezione di prora ha un peso totale di 3.000 tonnellate ed è lunga 73,82 metri, larghezza di 27,6 metri ed altezza di 20,6 metri. 

Ultime notizie

La Royal Australian Air Force (RAAF) ha ricevuto la prima testata BLU-111 (AUS) B/B prodotta in Australia per le Guided...
La fregata FREMM Carlo Margottini della Marina Militare ha eseguito manovre navali insieme alle unità della Sesta Flotta dell'U.S....
Il Lockheed Martin Sikorsky-Boeing SB>1 DEFIANT ha completato con successo i voli di prova del profilo di missione FLRAA...
Le rotte seguite dagli aerei in Europa stanno diventando di giorno in giorno sempre più interessanti da analizzare.A causa...

Da leggere

Sei elicotteri MD 530G LSA per la Malesia

MD Helicopters Inc. ha annunciato l'accettazione iniziale di sei...

South Korean Army test the GUARDIAN – ASPIS RWS from Escribano Mechanical & Engineering

The Spanish leading defense and engineering company Escribano Mechanical...