fbpx

Munizionamento di grosso calibro per l’US Army

Il Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti (US DoD) ha aggiudicato a General Dynamics Wilkes Barre una commessa del valore di 1,4 miliardi di dollari nell’ambito di un contratto già in essere per la produzione di proiettili metallici di grosso calibro e bombe da mortaio.

I luoghi di lavoro ed il finanziamento saranno determinati con ciascun ordine, con una data di completamento stimata per il 30 luglio 2029.

L’U.S. Army Contracting Command, Rock Island Arsenal, Illinois, è la stazione appaltante di riferimento di questa commessa.

General Dynamics Wilkes Barre, tra l’altro, è attiva nella produzione di munizioni di calibro superiore al 30 mm.

Le scorte e dotazioni di munizionamento calibro 105 e 155 mm per l’artiglieria e 120 mm per i mortai a disposizione del Pentagono sono state fortemente intaccate dai prelievi presidenziali per l’esigenza ucraina.

A tal fine, il Pentagono ha predisposto un programma pluriennale per aumentare la produzione del munizionamento calibro 155 mm, al fine di ripianare le dotazioni dell’US Army e venire incontro alle esigenze dei Paesi Alleati e partner.

Foto @US Army

Articolo precedente

Northrop Grumman e IHI firmano un protocollo d’intesa per collaborare su piccoli satelliti manovrabili per il Giappone

Prossimo articolo

48 contratti di apprendistato professionalizzante per Agenzia Industrie Difesa

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Ultime notizie