fbpx

Munizioni aeree nanometriche VIPER di SpearUAV e Leonardo DRS

Leonardo DRS, Inc. (DRS) ha annunciato oggi che la sua business unit Land Systems a St. Louis, Missouri, ha stipulato un accordo con SpearUAV Ltd. (Spear) di Israele per sviluppare una versione di Spear’s VIPER munizioni aeree su scala nanometrica per il mercato statunitense. 

Secondo i termini dell’accordo, DRS e Spear stanno adattando le munizioni aeree VIPER per soddisfare i requisiti emergenti di molteplici clienti militari statunitensi. Spear ha sviluppato VIPER rapidamente in risposta alle lezioni apprese durante i recenti grandi conflitti. Il VIPER quad-rotore a lancio verticale fornisce a un operatore in linea di combattimento munizioni aeree convenienti, semplici da usare ed efficaci contro una varietà di bersagli, compresi quelli in posizione defilata.

Piccole munizioni aeree come le VIPER stanno rivoluzionando le tattiche delle piccole unità mettendo letteralmente la letalità di precisione nelle mani del singolo combattente. VIPER fornisce potenza di fuoco, reattiva e di precisione a livello di squadra, consentendo agli operatori di distruggere minacce immediate come cecchini nemici e team operativi senza fare affidamento su risorse di livello superiore. La precisione di tiro resa possibile dalla VIPER riduce anche al minimo i danni collaterali in terreni urbani complessi. 

Questa partnership sfrutta la vasta esperienza di integrazione della piattaforma e sviluppo del carico utile di Leonardo DRS con le sinergie tecnologiche di SpearUAV per il mercato della difesa statunitense.

Continuiamo a dare priorità agli investimenti per soddisfare le lacune critiche nelle capacità delle unità e i requisiti identificati dagli utenti. Quindi progettiamo, costruiamo e testiamo soluzioni integrate che sono mature, convenienti e rapidamente disponibili per soddisfare le crescenti richieste dei clienti“, ha affermato Aaron Hankins, Senior VP / General Manager di DRS Land Systems. “Abbiamo riconosciuto la Spear come un’azienda all’avanguardia di intelligenza artificiale e tecnologia senza pilota e siamo molto entusiasti di questa nuova partnership. VIPER espande i nostri attuali sforzi SUAS e offre ora ai combattenti una capacità di munizioni letali tanto necessaria“.

Il CEO di SpearUAV Gadi Kuperman ha aggiunto: “Vogliamo fornire all’utente la possibilità di trattare VIPER allo stesso modo in cui farebbero con qualsiasi altro pezzo di equipaggiamento da combattimento o munizione, come un proiettile o una granata. È uno strumento da campo di battaglia; è pronto e pensato per essere utilizzato in qualsiasi momento e senza esitazione. E potrebbe essere per un soldato di fanteria o per equipaggi di piattaforme terrestri o navali“.

Fonte e foto Leonardo DRS

Articolo precedente

L’Aeronautica Indiana annuncia l’istituzione di un nuovo comando operativo

Prossimo articolo

Le prime anticipazioni sul nuovo carro armato Abrams X

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Ultime notizie