domenica, Dicembre 5, 2021

Nasce la joint venture EuroTrophy per commercializzare in Europa il sistema APS Trophy

-

L’israeliana Rafael Advanced Systems insieme a  General Dynamics European Land Systems (GDELS) con sede in Spagna e la tedesca Krauss-Maffei Wegmann (KMW) hanno creato una joint venture denominata EuroTrophy.

Tale joint venture è destinata a commercializzare in Europa il sistema di protezione attiva (Active Protection System o APS) Trophy messo a punto da Rafael ADS ed in dotazione all’Esercito di Israele da almeno un decennio a bordo dei carri armati Merkava.

Il sistema sarà prodotto da Rafael ADS mentre l’installazione e l’integrazione sui mezzi corazzati e blindati sarà curata da GDELS e da KMW.

In Europa l’APS Trophy è stato selezionato dal Esercito Tedesco che ha ordinato un primo lotto di sistemi da installare a bordo di 18 Leopard 2A6A3 che, così modificati, sono denominati Leopard 2A7A1 e dal Ministero della Difesa britannico per i Challenger 3.

Proprio in Germania si è conclusa di recente una prima campagna di prove eseguite con successo; secondo quanto riferito da Rafael ADS il sistema avrebbe intercettato con successo oltre il 90% delle minacce in arrivo.

Tale programma per KMV ha un valore di 80 milioni di euro ed è volto ad organizzare una prima compagnia carri Leopard 2 dotata di sistemi APS Trophy su 17 mezzi; il 18° sistema sarà impiegato per addestramento.

Rafael ADS riceverà 40 milioni di euro per fornire i sistemi APS completi di sensori e di munizionamento.

I primi carri armati cosi modificati saranno disponibili nel tardo 2023 e le consegne saranno completate nel 2024-2025.

In Gran Bretagna, invece, è stato avviato un programma per testare l’APS Trophy in vista dell’adozione per il potenziamento dei carri armati Challenger 3.

Questi ultimi sono, o meglio saranno, il frutto di un ampio ammodernamento degli attuali Challenger 2 abbondantemente superati nel sistema di condotta di tiro e del armamento principale.

Il Ministero della Difesa di Londra ha selezionato la proposta di Rheinmetall BAE Systems Land o RBAL che prevede l’installazione di una nuova torretta in acciaio armata con un cannone ad anima liscia 120L55 e dotata di un nuovo sistema di osservazione e condotta del tiro direttamente derivato da quello sviluppato per la famiglia Ajax.

Foto via sociali network

Ultime notizie

Le Commissioni Difesa e Bilancio di Camera e Senato hanno espresso parere favorevole al programma pluriennale di ammodernamento e rinnovamento...
Le Forze Armate Serbe acquisteranno nuovi sistemi di difesa aerea Pantsir-S2 di fabbricazione russa. Questo è quanto annunciato dal Ministro...
La Defense Logistics Agency (DLA) ha stipulato un'opzione contrattuale da 316 milioni di dollari per i moduli GPS (M-Code...
Alla presenza del Ministro della Difesa di Ankara, Hulusi Akar, il cannone 76/62 prodotto dall'azienda turca MKE ha effettuato...

Da leggere

Missili Rafael Spike per l’Esercito brasiliano

La Commissione dell'esercito brasiliano a Washington (CEBW) ha pubblicato...

Contratto da 316 milioni di dollari per la fornitura di moduli GPS militari rinforzati a BAE Systems

La Defense Logistics Agency (DLA) ha stipulato un'opzione contrattuale...