Nave Caio Duilio è arrivata negli Stati Uniti a Norfolk

0
225
220523-N-EH998-1039 NAVAL STATION NORFOLK (May 23, 2022) A Sailor observes the Italian Navy destroyer ITS Caio Duilio (D 554) as the ship pulls into Naval Station Norfolk, May 23, 2022. CSG-10 is an integrated combat weapons system that delivers superior combat capability to deter, and if necessary, defeat America’s adversaries in support of national security. It achieves its mission by projecting the combined power of George H.W. Bush, Carrier Air Wing 7, Destroyer Squadron 26, and the Ticonderoga-class guided-missile cruiser USS Leyte Gulf (CG 55). (U.S. Navy photo by Mass Communication Specialist 3rd Class Cryton Vandiesal)

 Il cacciatorpediniere della Marina Militare Italiana ITS Caio Duilio (D 554) è arrivato il 23 maggio a Norfolk in vista della prima della sua partecipazione all’esercitazione COMPTUEX del Carrier Strike Group 10.

L’arrivo di Caio Duilio è un altro esempio della forte relazione tra la marina americana e quella italiana che aumenta l’interoperabilità e la capacità collettiva.

“Siamo onorati di accogliere il capitano Rollo e il suo equipaggio qui per addestrarsi con noi”, ha detto il contrammiraglio Dennis Velez, comandante, Carrier Strike Group (CSG) 10, George HW Bush Carrier Strike Group (GHWBCSG), che ha salutato la nave all’arrivo.

“L’addestramento con i nostri alleati della NATO aumenta l’interoperabilità, rende i nostri marinai e le nostre squadre più forti e invia un chiaro segnale ai nostri avversari. Siamo, e continueremo ad essere, pronti a combattere e vincere in mare, se necessario: non c’è nulla che non possiamo realizzare quando lavoriamo insieme come una squadra”, ha affermato.

Prima di entrare in porto, Caio Duilio completò un’esercitazione di passaggio (PASSEX) con il cacciatorpediniere missilistico guidato USS Bulkeley (DDG 84). Oltre a due navi che passano semplicemente l’una accanto all’altra ed esercitano abilità di navigazione e navigazione, un PASSEX offre l’opportunità di completare vari controlli operativi e di comunicazione.

“Essere qui e prendere parte all’esercitazione è una grande opportunità per ITS Duilio di migliorare la sua capacità di operare in ambienti complessi”, ha affermato il capitano Jacopo Rollo, comandante di Caio Duilio.

“Tale cooperazione è fondamentale per migliorare l’interoperabilità e le capacità integrate tra le nostre marine e per rafforzare il rapporto tra i nostri equipaggi. Sono ansioso di navigare al fianco di tutte le navi e del personale che prenderanno parte a questo importante evento di formazione e di condividere procedure e tattiche. Possano tutti i velisti GHWBCSG avere vento favorevole e mare mosso, a Nomen Numen”, disse Rollo.

CSG-10 è un sistema di armi da combattimento integrato che offre capacità di combattimento superiori per scoraggiare e, se necessario, sconfiggere gli avversari americani a sostegno della sicurezza nazionale e si prepara a schierarsi come George HW Bush CSG. I suoi principali elementi di comando sono la portaerei USS. George HW Bush (CVN 77), Carrier Air Wing (CVW) 7, Destroyer Squadron 26, l’incrociatore missilistico guidato di classe Ticonderoga USS Leyte Gulf (CG 55) e l’Information Warfare Commander.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui