fbpx

Navi russe per lavori sui fondali vicine a cavi sottomarini in Irlanda

Le forze armate irlandesi stanno monitorando da vicino le azioni compiute da due navi battenti bandiera russa specializzate in lavori sottomarini.

Le due unità, che hanno partecipato alla costruzione del North Stream 2, erano inizialmente dirette verso l’Africa, salvo poi rimanere a sud-ovest rispetto all’Irlanda.

Il Senatore Tom Clonan, ex-Capitano dell’Esercito irlandese, ha affermato che la posizione di queste navi “è un potenziale rischio per la sicurezza ai nostri cavi sottomarini” aggiungendo “questi sono cavi in fibra ottica che partono dall’Irlanda e connettono l’Europa agli Stati Uniti.”

Lo stato delle FF.AA irlandesi non consente però di potere mandare una unità navale per seguire i movimenti delle navi russe.

Lo stesso Senatore Clonan ha affermato a NewsTalk: “non abbiamo nessuna nave che le possa seguire e sfortunatamente l’Irlanda è l’anello debole dell’Europa quando si tratta di infrastrutture di difesa ed intelligence.”

In una nota delle FF.AA. irlandesi sia l’Air Corps che il Naval Corps sono a conoscenza delle navi e continueranno a monitorare l’attività in tutto il dominio marittimo irlandese.

Nello specifico le due navi sono le unità Bakhtemir e Umka, entrambe di proprietà del Ministero dei Trasporti di Mosca.

La nave che desta maggiori preoccupazioni è la Bakhtemir che è dotata di ROV in grado di arrivare fino a 3.000 metri di profondità.

Articolo precedente

Raytheon Technologies si è aggiudicata un contratto della US Navy da 619 milioni di dollari per la famiglia di radar SPY-6

Prossimo articolo

La Marina degli Stati Uniti assegna il contratto per la progettazione di dettaglio e la costruzione della LPD 32

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Latest from Blog

Ultime notizie