fbpx

Navi sudcoreane per la Marina del Perù

HD Hyundai Heavy Industries ha comunicato di aver ottenuto un significativo successo nel mercato navale militare dell’America centrale e meridionale ricevendo ordini per quattro navi dal Perù. Si tratta della più grande esportazione mai realizzata di prodotti per la Difesa verso l’America centrale e meridionale da parte di un’azienda nazionale sud coreana.

Infatti, HD Hyundai Heavy Industries ha recentemente dato priorità alla costruzione locale ed alla produzione congiunta per la Marina del Perù di quattro navi per un valore totale di 462,9 milioni di dollari, tra cui una fregata da 3.400 tonnellate, una nave pattuglia d’altura da 2.200 tonnellate e due navi da sbarco da 1.500 tonnellate. Per la gestione di tale programma, HD Hyundai Heavy Industries ha provveduto a selezionare in Perù il cantiere navale SIMA (Servicios Industriales de la Marina) come partner industriale.

HD Hyundai Heavy Industries prevede di collaborare con SIMA per consegnare in sequenza queste navi alla Marina peruviana entro il 2029. HD Hyundai Heavy Industries progetterà la nave, fornirà le attrezzature e fornirà supporto tecnico, mentre il cantiere navale SIMA sarà responsabile del allestimento finale.

In particolare, l’ordine di HD Hyundai Heavy Industries è stato vinto da agenzie governative e aziende come il Ministero della Difesa Nazionale, l’Amministrazione del Programma di Acquisizione della Difesa, il Ministero del Commercio, dell’Industria e dell’Energia, l’Ambasciata coreana in Perù e KOTRA come “Team Corea”, battendo concorrenti importanti come Italia, Spagna e Paesi Bassi.

In futuro, la Marina peruviana prevede di effettuare ulteriori ordini per cinque fregate, quattro navi pattuglia d’alto mare e due navi da sbarco. Una volta concluso il contratto principale, previsto per aprile, HD Hyundai Heavy Industries continuerà a collaborare come partner strategico per rafforzare la potenza della Marina peruviana per i prossimi 15 anni e si prevede la possibilità di vincere progetti successivi aumentare notevolmente di conseguenza. 

Inoltre, poiché nella regione sudamericana ci sono molte navi obsolete, la domanda di sostituzione con le navi più recenti è in aumento, quindi si prevede che questo ordine costituirà un’opportunità per espandere le esportazioni verso altri paesi della regione.

Questo ordine rappresenterà una pietra miliare importante per aprire la strada al mercato delle navi da guerra sudamericane“, ha affermato Won-ho Joo, vicepresidente del settore navi speciali di HD Hyundai Heavy Industries. “Con la nostra ricca esperienza di esportazione e la tecnologia avanzata, espanderemo K- l’ingresso della nave nel mercato sudamericano”. 

La fregata ordinata questa volta avrà una lunghezza di 127 m, una larghezza di 14,9 m, una velocità massima di 26,5 nodi e un’autonomia di 6.000 miglia nautiche e sarà dotata di missili antinave, un lanciatore verticale per missili superficie-aria ed un radar AESA in grado di aumentare le capacità di rilevamento antiaereo.

La nave da pattuglia d’altura (OPV) sarà lunga 95 metri, larga 14,3 metri, avrà una velocità massima di 20 nodi, ha un’autonomia di 6.000 miglia nautiche e potrà operare con un elicottero di medie dimensioni per operazioni marittime. Inoltre, HD Hyundai Heavy Industries prevede di applicare un modulo di missione che possa facilmente modificare l’equipaggiamento di bordo per eseguire varie missioni.

A loro volta Le due navi da sbarco avranno lunghezza di 58 metri, larghezza di 13,2 metri, raggiungeranno una velocità massima di 10 nodi, un’autonomia di 1.500 miglia nautiche e saranno in grado di trasportare più di sette grandi veicoli blindati o più di 20 container standard da 20 piedi.

Nel frattempo, HD Hyundai Heavy Industries ha ricevuto fino ad oggi ordini di esportazione per un totale di 18 navi, a partire dalla consegna di una nave di supporto logistico da 8.400 tonnellate alla Nuova Zelanda nel 1987, e di sei navi da pattugliamento d’altura da 2.200 tonnellate sviluppate per l’esportazione dalle Filippine nel 2022. 

Fonte ed immagine @HD Hyundai Heavy Industries

Articolo precedente

Rheinmetall coinvolta nella produzione di ventidue PzH 2000 per la Bundeswehr

Prossimo articolo

Addestramento warfighting per “Genova Cavalleria” e “Lancieri di Novara”

Latest from Blog

Ultime notizie