sabato, Ottobre 23, 2021

Nel vivo della XIII edizione di Port&ShippingTech

-

Domani, 6 ottobre, ci accendono i motori di Port&ShippingTech. Tre giorni animati da incontri, dibattiti e aggiornamenti sui temi più attuali del settore che coinvolgono i principali stakeholder del cluster marittimo italiano in constante dialogo con l’Europa e il Mediterraneo. L’evento si terrà dal 6 all’8 ottobre a Genova e in live streaming.

La Main Conference della Genoa Shipping Week è organizzata da Clickutility Team in collaborazione con Assagenti e Studio Comelli. RINA è Silver Partner e PwC Bronze Plus Partner della manifestazione.

«Mediterraneo e geopolitica sono protagonisti di Port&ShippingTech che conferma la propria leadership nel panorama degli appuntamenti internazionali dedicati allo sviluppo del sistema marittimo, logistico e portuale – afferma Carlo Silva, presidente Clickutility Team. A questi temi si affiancano nuovi approfondimenti e spunti di riflessione sulle risorse legate al mare, sull’innovazione per lo sviluppo del trasporto marittimo e dei porti e sulla sostenibilità che coinvolgeranno i principali stakeholder del cluster marittimo». 

Programma di mercoledì 6 ottobre

La posizione dell’Italia è strategica da un punto di vista geopolitico, rappresenta una cerniera tra l’Europa e il Mediterraneo. Un punto di forza che rischia di diventare di debolezza se i player non elaborano e portano avanti un piano strategico congiunto. La sessione di apertura della manifestazione, In the Med, vede la partecipazione di autorevoli esponenti: l’Amm. Andrea Petroni, Capo del Reparto SommergibiliMarina Militare e CA (CP) PilSergio Liardo, Direttore Marittimo della Liguria e Comandante del porto di GenovaCapitanerie di porto – Guardia costiera, a dimostrazione che le tematiche della sicurezza e della sovranità sui mari sono sempre più importanti. Partecipano alla sessione Alberto de Sanctis, Giornalista, consigliere di redazione, esperto di geopolitica del mare, Limes, Francesco Anghelone, Coordinatore scientifico, OSMED (Osservatorio Mediterraneo), Alessandro Panaro, Capo Servizio Maritime Economy, SRM Studi e Ricerche per il Mezzogiorno, Paese.  Roberto Domini, C/Ammiraglio (ris.), CeSMar – Centro Studi di geopolitica e strategia marittima, Enrico Pastori, Director, TRT-TRASPORTI E TERRITORIOGianni Debernardi, Responsabile Area Private Valle D’Aosta, Piemonte e Liguria, Intesa Sanpaolo Private Banking, Guido Nicolini, Presidente, Confetra, Silvia Moretto, Presidente, Fedespedi,Michela D’Avino, Managing Associate, BonelliEredeMario Mattioli, Presidente, Confitarma eStefano Messina, Presidente, Assarmatori.

La prima giornata prosegue con la sessione Over&Under the Sea che esplora il mondo delle risorse legate al mare. Si parlerà di pesca, di minerali, di gas, di tubi, di cavi che trasportano dati ed elettricità, di vento, perché potenzialmente la superficie del mare potrebbe diventare un campo eolico. A chiudere la prima giornata, La riforma tradita, la conferenza organizzata in collaborazione con Assiterminal per fare il punto, partendo da un punto di vista giuridico, sul futuro dello shipping e del sistema logistico anticipando in parte i temi della seconda giornata: PNRR e il programma NextGeneration EU.

Giovedì 7 ottobre

I microfoni della seconda giornata di evento di accendono parlando di Next Generation Shipping, dedicata all’innovazione tecnologica. Il pomeriggio si apre con i piani di sviluppo previste dal Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza per la logistica e l’intermodalità: PNRR per la portualità e lo shipping. Per concludere la seconda giornata torniamo a parlare di porti con la sessione Smart ports & logistics.

Venerdì 8 ottobre

L’ultima giornata di apre con il tema che permea ogni settore: la sostenibilità. Green ports & shipping Summit, il palco di aziende e professionisti che vedono nella sostenibilità l’unica direzione di sviluppo del settore. Il pomeriggio esplora nel dettaglio una di queste vie: la decarbonizzazione con la sessione Natural Gas in Shipping, strategie, progetti e certificazioni che ospiterà anche un panel dedicato a Il nuovo polo di ricerca, sviluppo e formazione per il cluster dello shipping, organizzato in collaborazione con CMA Maritime Training Center. Prima di spegnere i microfoni, un focus sulle persone Human Factors Summit e una tavola rotonda dedicata a: Le professioni marittime contro il gender-gap, in collaborazione con USCLAC.

Port&ShippingTech è giunto alla tredicesima edizione con il sostegno del cluster marittimo nazionale. L’evento si svolge negli anni pari a Napoli e in quelli dispari a Genova e costituisce in entrambi casi la conferenza principale delle rispettive Shipping Week. Dopo il successo dell’edizione 2020 anche quest’anno si svolgerà in forma ibrida, in presenza e in live streaming.

Fonte e foto Studio Comelli

Ultime notizie

Il Ministero della Difesa di Oslo ha decretato di ritirare dalla linea operativa tutti i caccia bombardieri Lockheed Martin...
Festa dei Paracadutisti, Sottosegretario Pucciarelli: specialità altamente competente ed affidabile anche nelle situazioni più critiche.“Nell’odierna ricorrenza che segna l’inizio...
23 ottobre 2021: i paracadutisti celebrano oggi il 79° anniversario della battaglia di El AlameinNell’ottobre del 1942,...
La Royal Navy ha testato con successo un nuovo sistema missilistico progettato per proteggere le nuove portaerei britanniche dagli...

Da leggere

Cambio alla guida della Brigata Paracadutisti Folgore

Il Generale di Brigata Beniamino Vergori cede il comando...

Al via la costruzione della prima fregata australiana classe Hunter

Più di 28 tonnellate di acciaio australiano sono state...