NO, i Pzh 2000 bloccati in autostrada non erano diretti in Ucraina

1
367
The 132nd Field Artillery Regiment, Italian Army, displays their Howitzer PzH2000, as part of Dynamic front 21 Academics Day, at Vilseck Army Air Field, Germany, May, 09, 2021. Dynamic Front 21 includes approximately 1,800 participants from 15 nations, May 3-21, 2021 at the U.S. Army’s Grafenwoehr Training Area, Germany and Torun, Poland. DF21 is a 7th Army Training Command-led, U.S. Army Europe and Africa-directed exercise designed to increase readiness, lethality and interoperability by exercising allied and partner nations’ ability to integrate joint fires in a multinational environment at both the operation and tactical levels.

In una nota il Ministero della Difesa italiano ha affermato che i tre PhZ 2000 trasportati su camion privati non in possesso della regolare documentazione non erano diretti in Ucraina bensì in Germania per attività regolare di esercitazione.

Di seguito la nota del Ministero della Difesa:

Per quanto riguarda la notizia riportata su Il Mattino edizione Napoli “Stop a tre carrarmati diretti in Ucraina” si precisa che i mezzi trasportati, Pzh2000, erano diretti in Germania per un’esercitazione.

Il trasporto dei mezzi provenienti dalla base militare di Persano di Salerno era a carico di una ditta privata che da controlli effettuati non era in possesso di documentazione corretta. 

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui