domenica, Agosto 1, 2021

Nuova fase del programma francese SATCOM Syracuse IV

-

Il Ministero Francese delle Forze Armate ha rinnovato la fiducia a Thales selezionandola come contraente principale per lo sviluppo e lo spiegamento del segmento di terra per l’espansione della capacità del sistema di comunicazione satellitare Syracuse IV.

Immagine

Infatti, Thales è stata selezionata dalla DGA o Direzione Generale degli Armamenti, l’agenzia francese per gli appalti pubblici nel settore della Difesa, per guidare lo sviluppi di una seconda parte del segmento terrestre del sistema di comunicazione satellitare Syracuse IV per le Forze Armate Francesi.

Thales era stata selezionata dalla DGA per fornire i satelliti nel 2015 e per guidare il primo incremento del segmento terrestre nel 2019. Questo secondo incremento di capacità migliorerà le capacità di comunicazione interoperabili dell’Esercito, della Marina e dell’Aeronautica FrancesI in termini di velocità dei dati, disponibilità, resistenza alle minacce e connettività end-to-end, fornendo quasi 200 terminali terrestri modernizzati ((hub di teatro, stazioni tattiche dispiegabili, stazioni individuali, stazioni d’oltremare, stazioni navali di bordo), nell’ambito di un accordo quadro del valore di 354 milioni di euro.

Immagine

Grazie all’uso dell’esclusiva tecnologia anti-jam Modem 21 standard NATO  di Thales, le Forze Armate Francesi beneficeranno di un aumento dei tassi di dati e dell’ottimizzazione per garantire la sovranità e la superiorità dell’informazione, indipendentemente dalla loro posizione.

Il programma punta ad aumentare di dieci volte le capacità di comunicazione sicure dei veicoli da combattimento in movimento, delle navi di superficie, dei sottomarini e ora anche degli aerei. La tecnologia Thales garantisce comunicazioni in roaming sia in banda X che ka e sfrutta appieno il potenziale multi-spot della tecnologia High Throughput Satellite (HTS).

Tutti i terminali terrestri del sistema potranno utilizzare al meglio la costellazione Syracuse IV. La loro piena interconnessione attraverso nuovi terminali di attracco consentirà un notevole aumento della velocità dei dati garantendo una cooperazione congiunta nei teatri di attività e con i centri di comando. Saranno inoltre compatibili con risorse satellitari di terze parti, a seconda dell’area di distribuzione, senza compromettere la sicurezza delle comunicazioni.

Il ruolo di Thales Alenia Space

Il ruolo di Thales Alenia Space in questo contratto includerà la gestione delle missione per la costellazione Syracuse IV e la gestione delle capacità di ancoraggio dell’operatore, delle reti infrastrutturali congiunte e dell’agenzia per i sistemi informativi (DIRISI) del Ministero della Difesa francese.

French Armed Forces to Rely on Thales Expertise to Expand Their Secure  Satellite Communication Capabilities

Thales Alenia Space è anche lead contractor per il contratto notificato dalla DGA a fine 2015 per la fornitura del segmento spaziale costituito dai satelliti Syracuse 4A e 4B e dal loro segmento di terra di controllo e missione.

Il compito di Airbus

Ad Airbus la DGA ha notificato l’accordo quadro del valore di 117 milioni di euro che punta a sviluppare un nuovo portale centrale di gestione per i vari sistemi di comunicazione satellitare utilizzati dalle Forze Armate Francesi. Tale portale, orchestrando le richieste provenienti da uno staff o da qualsiasi unità dispiegata a terra, in mare o in aria, consentirà un’assegnazione ottimizzata delle risorse disponibili sui satelliti militari e commerciali gestiti dalle Forze Armate, tenendo conto dei criteri operativi forniti dalle unità, come il tipo di terminali utilizzati, la copertura del suolo, il livello di sicurezza informatica, la resistenza alle interferenze.

Immagine

Il contratto prevede anche una maggiore operatività e sicurezza del sistema Comcept, la rete di comunicazione multi-satellite commissionata nelle Forze Armate Francesi nel 2017 e il proseguimento del suo dispiegamento, in particolare sulle navi militari.

Le prime stazioni di questi contratti saranno consegnate a partire dalla fine del 2022.

Il programma Syracuse IV

Syracuse è una serie di satelliti di telecomunicazione protetti progettati per garantire che le Forze Armate Francesi possano comunicare in ogni momento tra la Francia continentale e le unità dispiegate in tutto il mondo. Il programma Syracuse fornisce una soluzione completamente indipendente ai requisiti di ampia portata della Francia per capacità di comunicazione sicure e a lungo raggio protette dalle minacce di guerra elettronica.

Immagine

Tre generazioni di satelliti Syracuse sono stati dispiegati tra il 1984 e il 2015. Il programma Syracuse IV sostituirà i satelliti Syracuse 3A e Syracuse 3B attualmente in orbita, fornendo al contempo una rete ampliata e potenziata di stazioni terrestri.

Una costellazione di due satelliti è stata ordinata nell’ambito della prima fase del programma Syracuse IV. Saranno costruiti da Thales Alenia Space e Airbus Defence and Space con il primo di questi satelliti che entrerà in servizio nel 2022.

Fonti Thales Group e DGA

Immagini Thales Group e Airbus Defence and Space

Ultime notizie

Il Dipartimento di Stato di Washington ha dato parere favorevole ad una possibile vendita militare straniera (FMS) al Governo Israeliano...
Saab ha firmato un contratto con l'Ufficio federale tedesco per le attrezzature, la tecnologia dell'informazione e il supporto in...
Il 30 luglio 2021 è avvenuto il primo della nuova versione Integrated Functional Capability Four (IFC-4) del drone HALE...
Il velivolo simulatore in volo variabile NF-16D (VISTA) è stato rinominato come X-62A, a partire dal 14 giugno 2021.Il...

Da leggere

Motori F100-PW-229 per gli F-16 del Marocco

Il Dipartimento della Difesa statunitense ha assegnato a Raytheon...

Il Vietnam riceve il secondo cutter ex USCG

La Guardia Costiera del Vietnam ha ricevuto il CSB...