domenica, Ottobre 24, 2021

Nuove unità da sbarco e mezzi anfibi per le ADF

-

Il Governo dell’Australia investirà fino a 800 milioni australiani (poco meno di 610 milioni di dollari statunitensi) per acquistare una nuova linea di veicoli anfibi di costruzione australiana ed imbarcazioni da sbarco che saranno in grado di trasportare le forze terrestri con maggiore velocità e protezione.

Preview image for asset

Il Ministro della Difesa, Linda Reynolds, ha annunciato che il progetto Army Littoral Manoeuvre – Light, LAND 8710 Fase 1 rafforzerà le capacità anfibie dell’ADF.

Questo progetto rientra nell’ambito del programma 2020 Force Structure Plan, teso a migliorare le capacità anfibie delle Australian Defence Forces (ADF), specialmente nelle acque territoriali australiane e nella regione limitrofa.

Tali nuove navi saranno introdotte in servizio a partire dal 2026 e saranno più grandi, più veloci e maggiormente protette rispetto ai mezzi da sbarco oggi in uso per supportare le operazioni ADF.

Preview image for asset

Le nuove unità ed i nuovi veicoli anfibi consentiranno alla Difesa Australiana di dispiegare in modo rapido ed efficace le ADF nelle acque territoriali e nelle vicine regione, nonché di rimanere impegnata con i partner di sicurezza regionali e sostenere l’assistenza umanitaria nell’area dell’Indo-Pacifico, come è avvenuto nella stessa Australia durante la Bushfire Assist 19-20 tra la fine del 2019 ed il 2020, allorquando migliaia di cittadini Australiani sono stati evacuati dai mezzi anfibi delle ADF con il continente devastato da terribili incendi incontrollati.

Il coinvolgimento dell’industria australiana sarà massimizzato durante tutte le fasi di progettazione, costruzione e sostegno di questo progetto.

Le piattaforme nuove e migliorate utilizzeranno l’esperienza dell’industria australiana sia durante le fasi dettagliate di progettazione e costruzione per supportare la consegna del piano navale di costruzione navale del governo.

Le nuova unità unità forniranno capacità di trasporto e sbarco senza precedenti per la Difesa Australiana per manovrare e sostenere meglio l’ADF in ambienti litorali e fluviali.

Attraverso il progetto, sarà consegnato un landing craft indipendente per sostituire i mezzi da sbarco LCM-8 esistenti dell’Esercito. Ciò presenterà opportunità per l’industria australiana negli elementi dettagliati di progettazione, costruzione, manutenzione e supporto del progetto.

Preview image for asset

Sarà inoltre costruito un veicolo anfibio per sostituire l’attuale LARC-V dell’esercito, che offrirà significative opportunità per l’industria australiana nelle fasi di progettazione, costruzione, manutenzione e supporto attraverso la vita del veicolo.

Fonte e foto Dipartimento della Difesa dell’Australia

Ultime notizie

Fondo per l'innovazione della NATOLo scorso venerdì 22 ottobre 2021, a Bruxelles in una cerimonia per la firma ospitata...
Come annunciato dal Ministero della Difesa della Lituania sono state ultimate le consegne del lotto aggiuntivo di 42 autocarri...
Israel Weapon Industries – un membro del gruppo SK (fondato da Mr. Samy Katsav) leader nella produzione di armi...
La DMO, l'agenzia che cura gli appalti militari dei Paesi Bassi, ha appena eseguito un ordine a favore di...

Da leggere

Israel Weapon Industries presenta il fucile d’assalto ACE-N 52

Israel Weapon Industries – un membro del gruppo SK...

Visita al Centro Veterani della Difesa del Sottosegretario Stefania Pucciarelli

Centro Veterani Difesa, Pucciarelli: modello di professionalità, innovazione e...