sabato, Ottobre 16, 2021

Nuovi AGM-114R Hellfire II per l’US Army

-

Il Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti ha annunciato di aver siglato un contratto con Lockheed Martin per la produzione di missili multiruolo AGM-114R Hellfire II.

HELLFIRE Family of Missiles

Questi missili saranno consegnati all’US Army per l’impiego da parte di aeromobili a pilotaggio remoto General Atomics MQ-1C Gray Eagle, elicotteri da combattimento Boeing AH-64D/E Apache, elicotteri leggeri  OH-58 Kiowa Warrior e da piattaforme terrestri come lo M-SHORAD in via di distribuzione alle unità contraeree mobili.

Il valore del contratto è pari a 664 milioni di dollari e le consegne dei nuovi missili saranno completate entro il settembre 2024.

HELLFIRE Family of Missiles

L’AGM-114R Hellfire II è l’ultima versione del missile Hellfire, entrata in produzione nel 2012, in grado di ingaggiare bersagli corazzati e di altra tipologia. Ha un sistema di guida homing laser semi attiva (SAL) ed è dotata di una testata multifunzione con peso esplosivo netto ridotto per ottenere minimi danni collaterali.

Ha un peso di poco inferiore ai 50 kg, raggiunge una velocità massima di 1,3 mach ed ha un raggio d’azione di circa 8 km lanciato da una quota di 914 metri con profilo LOAL (traiettoria alta) o 7 km con traiettoria bassa diretta. Il raggio minimo di impiego è tra 0,5 ed 1,5 km dal punto di lancio.

Il costo unitario del missile è poco inferiore a 100.000 dollari ad ordigno.

Foto US Army

Ultime notizie

L'U.S. Army Sentinel A4 Program Office ha assegnato un contratto con procedura velocizzata a Lockheed Martin per iniziare la...
Il cantiere navale francese OCEA ha confermato l'ordine da parte della Marina della Nigeria per una seconda unità idrografica.La...
Russia e Cina hanno pesantemente criticato la nuova alleanza tra Stati Uniti, Regno Unito e Australia (AUKUS) affermando che...
La DGA (Direzione Generale degli Armamenti francese) ha assegnato a Naval Group il contratto  per la progettazione preliminare e...

Da leggere

Il Norway Italy Reprogramming Lab del F-35 è stato formalmente accettato

Lo scorso 22 settembre, il Laboratorio di Riprogrammazione Norvegia...