martedì, Agosto 3, 2021

Nuovi sistemi S-400 e Buk-M1-2 per la difesa antiaerea russa

-

Due reggimenti di difesa aerea del Distretto Militare Orientale saranno ri-equipaggiati con sistemi missilistici S-400, mentre due divisioni di difesa aerea riceveranno sistemi missilistici Buk-M1-2 prima della fine del 2020, ha dichiarato il Ministro della Difesa russo Sergei Shoigu alla riunione del Consiglio del Ministero della Difesa tenuta giovedì passato.

Anniversary100YearsOld2018-07-01.jpg

Pertanto, entro la fine del corrente anno il Distretto Militare Orientale riceverà oltre 500 veicoli nuovi e aggiornati con cui riarmare 14 unità, tra cui due reggimenti di difesa aerea missilistica con sistemi S-400 e due divisioni di difesa aerea missilistica con sistemi Buk-M1-2.

Buk-M1-2 air defence system in 2010.jpg

La situazione politico-militare sulla direzione strategica orientale russa rimane tesa, portando, quindi, le forze armate russe a rafforzare le sue componenti più importanti tra cui, ovviamente, la difesa antiaerea missilistica a lungo e medio raggio.

Ultime notizie

CAE ha annunciato che l'USAF ha recentemente incaricato CAE USA di sviluppare e distribuire simulatori JTC TRS (Joint Terminal...
Raytheon Intelligence & Space, un'azienda di Raytheon Technologies, ha implementato un eJPALS, sistema di avvicinamento ed atterraggio di precisione...
Raytheon Missiles & Defense e l'US Navy hanno completato i test sull'Enterprise Air Surveillance Radar, o EASR, presso la...
La fregata Bayern della Deutsche Marine è partita ieri, 2 agosto, per una lunga missione alla volta dell'Indo-Pacifico di...

Da leggere

Gli Alpini addestrano i parà americani sulle Dolomiti

Paracadutisti statunitensi della 173rd Airborne Brigade, con base alla...

Testato per tre settimane l’eJPALS con gli F-35B del USMC di Yuma

Raytheon Intelligence & Space, un'azienda di Raytheon Technologies, ha...