fbpx

Nuovi sottomarini per la Marina Romena

Il Ministero della Difesa di Bucarest ha sottoposto al Parlamento la richiesta di approvazione relativa un programma di acquisto di nuovi sottomarini.

Come si legge nel documento portato all’attenzione del Parlamento di Bucarest, il nuovo sistema d’arma permetterà alla Marina, in più generale alla Difesa Romena, di ottenere capacità efficaci nella ricerca di ricognizione e raccolta di informazioni a livello operativo-strategico anche in occasione di attività contro navi di superficie e sottomarini nemici.

Tali informazioni saranno usate per contrastare le forze navali nemiche, autonomamente od in collaborazione con altre forze alleate, in acque territoriali, nonché in acque internazionali od in zone costiere ostili, in zone ad alto rischio, lontane dalle proprie basi navali, conclude il predetto documento del Ministero della Difesa Romena.

La Marina Rumena è da più di un quarto secolo che non dispone di sottomarini; nel 2022 il Governo di Bucarest ha sottoscritto una lettera di intenti (LOI) con Naval Group (Francia) relativa il possibile acquisto di due sottomarini della classe Scorpène, un modello proposto per l’esportazione.

Lo Scorpène ha ottenuto un buon successo di vendite grazie alle commesse assegnate dalle Marine di India, Malesia, Brasile e Cile; il battello è adattabile alle diverse esigenze delle Marine, è offerto in taglie differenti con conseguente diverso dislocamento ed è prevista la possibile adozione di sistemi AIP di propulsione indipendente dall’aria.

Foto @Indian Navy

Articolo precedente

Thales proteggerà le infrastrutture europee dagli attacchi dei computer quantistici

Prossimo articolo

La sonda spaziale JUICE è ufficialmente in viaggio verso Giove

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Ultime notizie