fbpx

Nuovo accordo esecutivo per gli HOMAR-K polacchi

Nella Repubblica di Corea, è stato concluso tra l’Agenzia degli Armamenti del Ministero della Difesa Nazionale Polacca ed Hanwha Aerospace Co. Ltd. il secondo accordo esecutivo relativo all’acquisto di lanciamissili HOMAR-K.

L’oggetto dell’accordo esecutivo, del valore netto di circa 1,6 miliardi di dollari, riguarda la fornitura di 72 moduli di lanciarazzi multipli e multi-calibro, insieme a un pacchetto logistico e di addestramento ed all’integrazione dei lanciatori HOMAR-K e comprende anche la consegna di diversi moduli di lancio multi-calibro.

E’ altresì prevista la fornitura da parte di Hanwha Aerospace di diverse migliaia di missili a guida di precisione con gittate di 80 km e 290 km, nonché il supporto tecnico del produttore.
Le consegne dei nuovi sistemi posti sotto contratto dalla Difesa Polacca sono previste per il 2026-2029.

Il presupposto del suddetto accordo, che è allo stesso tempo una continuazione dell’intero progetto che copre l’acquisizione di un totale di 290 moduli lanciatori HOMAR-K, è anche il trasferimento di tecnologia che copre l’assistenza dei moduli e la produzione di parti di ricambio nel territorio della Repubblica di Polonia, nonché la creazione di un potenziale industriale per l’ulteriore produzione di lanciatori e la produzione dei razzi guidati e missili, che diventerà oggetto di futuri accordi esecutivi.

Nel novembre 2022 a Varsavia è stato concluso il primo accordo esecutivo relativo l’approvvigionamento di moduli lanciamissili da parte coreana che prevede la fornitura di 218 moduli lanciamissili multi-calibro e la loro integrazione con il telaio Jelcz 8×8 e con il sistema digitale di controllo del tiro TOPAZ (ZZKO) entrambi di manifattura polacca, insieme a pacchetti di supporto tecnico/logistico e di addestramento.

Caratteristiche del HOMAR-K

Nell’ambito del primo accordo è prevista la fornitura di quasi 290 moduli di lancio con una scorta di munizioni di diverse migliaia di missili a guida di precisione, con gittate di 80 km e 290 km, oltre al supporto tecnico del produttore, per un importo netto totale di 3,55 miliardi di dollari.

Il sistema HOMAR-K è basato su un lanciatore multi-lancia sudcoreano (K239 Chunmoo), adattato alle esigenze delle Forze Armate polacche, in grado di lanciare diversi tipi di razzi e missili guidati che è dotato di due moduli/capsule che possono contenere 2 tipi di razzi guidati e/o missili. Ogni modulo può contenere e lanciare, a seconda delle munizioni utilizzate, fino a 6 razzi guidati di calibro 239 mm con una gittata di 80 km, oppure 1 missile balistico a corto raggio di calibro 607 mm con una gittata di 290 km.

Fonte e foto @Agenzia degli Armamenti del Ministero della Difesa Nazionale Polacca

Articolo precedente

OCEA fornirà alla Guyana un OPV 190

Prossimo articolo

Concluse le consegne dei Super Hercules alla Germania

Ultime notizie