Nuovo contratto a BAE Systems dall’US Navy per i VLS Mk 41

0
282
The guided-missile destroyer USS Fitzgerald (DDG 62) launches a Standard Missile-3 (SM-3) as apart of a joint ballistic missile defense exercise. America's sailors are warfighters, a fast and flexible force deployed worldwide. Join the conversation on social media using #warfighting. (U.S. Navy photo)

BAE Systems ha vinto la gara della Marina degli Stati Uniti per servire come agente di progettazione per la parte meccanica del Vertical Launch System (VLS) Mk 41.

Con questo contratto da 164 milioni di dollari, BAE Systems fornirà la progettazione e il supporto del sistema VLS Mk 41 che è installato a bordo degli incrociatori classe Ticonderoga e cacciatorpediniere classe  Arleigh Burke in servizio con l’US Navy e sarà in grado di lanciare un ampio arsenale di missili offensivi e difensivi.

Il nuovo contratto prevede che BAE Systems fornisca progettazione, sviluppo, test, miglioramento del prodotto e supporto per i sistemi VLS Mk 41 attuali e legacy. 

Inoltre, BAE Systems continuerà anche a progettare e supportare i contenitori utilizzati per immagazzinare, trasportare e lanciare i missili dal VLS Mk 41.

Il VLS Mk 41 è in grado di lanciare un’ampia gamma di missili, comprese le varianti Standard Missile SM-2, SM-3 e SM-6, il missile da crociera Tomahawk Land Attack, il NATO Seasparrow e Evolved Seasparrow ed il razzo antisommergibile a lancio verticale ASROC.

Questo sistema è anche schierato con le Marine Militari di Canada, Germania, Norvegia, Giappone, Paesi Bassi, Spagna, Turchia, Corea del Sud, Giappone, Australia e Nuova Zelanda.

Fonte BAE Systems

Foto US Navy

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui