fbpx

Nuovo programma di difesa aerea olandese

I progetti di Difesa per la sostituzione degli attuali sistemi della difesa aerea sia a corto che a medio raggio saranno accorpati.

I missili e i lanciatori per entrambi i sistemi saranno acquistati da un unico fornitore. In questo modo, entrambe le capacità potranno essere integrate in modo ottimale tra loro.

È quanto scrive alla Camera dei rappresentanti il ​​Segretario di Stato alla Difesa Christophe van der Maat.

Il fornitore selezionato sarà il consorzio norvegese Kongsberg Defence & Aerospace (KDA) insieme a Raytheon dagli Stati Uniti. Un altro vantaggio è che queste parti fanno già affari con vari partner della NATO. Questo migliora la possibilità di cooperazione internazionale.

I primi nuovi sistemi a medio raggio (fino a 50 chilometri) saranno disponibili dal 2026. Ciò significa che gli attuali sistemi di difesa aerea a medio raggio (MRAD) rimarranno in uso fino al 2027 al più tardi.

Dal 2028 saranno disponibili anche sistemi a corto raggio (fino a 15 chilometri). Questo cosiddetto sistema di difesa aerea a corto raggio (SHORAD) è fornito sul veicolo corazzato di supporto al combattimento G5 (ACSV G5).

Fonte ed immagine @Ministero della Difesa dei Paesi Bassi

Articolo precedente

A Seafuture IVECO Defence Vehicles presenta il Veicolo Blindato Anfibio

Prossimo articolo

Spike SR e Spike Firefly in mostra a Seafuture

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Ultime notizie