fbpx

Nuovo squadrone di droni di superficie della US Navy

La Marina degli Stati Uniti ha inaugurato il nuovo squadrone di droni di superficie durante una cerimonia presso la base navale di Coronado.

Questo squadrone, lo Unmanned Surface Vessel Squadron 3, o “USVRON 3” supervisionerà una serie di droni di superficie autonomi da ricognizione (Global Autonomous Reconnaissance Craft o GARC) e si concentrerà sull’integrazione dei sistemi senza pilota nella flotta con equipaggio.

Lo squadrone mira a sperimentare e sviluppare la dottrina di impiego dei droni nelle operazioni belliche e sarà responsabile del funzionamento e della manutenzione degli USV di 16 piedi (meno di 5 metri) prodotti dalla Maritime Applied Physics Corporation.

Inoltre, l’USVRON 3 sarà anche in grado di integrare la nuova classificazione della Marina per la guerra robotica.

Durante la cerimonia, i vertici della Marina hanno sottolineato l’importanza di determinare il diritto per l’utilizzo dei droni nelle operazioni nonché che questo nuovo squadrone sarà l’unità giusta per affrontare le sfide dell’integrazione dei droni marini.

Gli USV, compresi i GARC, forniranno ulteriori capacità di combattimento e capacità per aumentare la tradizionale forza combattente della Marina, fornendo ai comandanti una gamma più ampia di capacità e opzioni di impiego per aumentare i vantaggi tattici e strategici della Flotta.

L’obiettivo degli USV è fornire alla flotta operazioni in collaborazione con gruppi d’attacco delle portaerei, gruppi di azione di superficie od anche in modo indipendente.

La Marina degli Stati Uniti prevede di impegnare 400 tra i suoi migliori uomini nel processo di integrazione, scalabilità, sperimentazione ed impiego dei sistemi a pilotaggio remoto.

Fonte e foto @US Navy

Articolo precedente

Inaugurato in Lettonia un centro di produzione di Patria 6×6

Prossimo articolo

Approvate dal Consiglio dei Ministri le modifiche al TUOM per la riorganizzazione del Ministero della Difesa

Ultime notizie